skip to Main Content

Saipem lancia la campagna di vaccinazione anti Covid-19 per i dipendenti in Italia

Saipem

L’azienda ha aderito al protocollo siglato da Confindustria e le parti sociali. Al via la prima fase di iscrizione alla campagna vaccinale, successivamente la fase successiva di inoculazione del siero

Saipem ha avviato la campagna di vaccinazione anti Covid-19 estesa a tutti i dipendenti operanti in Italia su base volontaria e gratuita, a seguito dell’adesione al Protocollo recentemente siglato da Confindustria con le parti sociali.

SI PARTE CON LA MANIFESTAZIONE DI ADESIONE

Secondo quanto informa una nota, in questa prima fase i dipendenti potranno manifestare la propria volontà di adesione. Successivamente verrà avviato il servizio di somministrazione del vaccino, che verrà effettuato da personale sanitario presso le strutture aziendali appositamente identificate.

Trattandosi di un’iniziativa di sanità pubblica, la campagna verrà sviluppata in piena coerenza e conformità con le normative in tema di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e si articolerà nel rispetto delle tempistiche previste dal Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da SARS-CoV-2.

In Saipem la salute delle persone ha la massima priorità. Per garantire e supportare il sistema sanitario nazionale, nei mesi passati ha promosso per i propri dipendenti altre due iniziative: la campagna di test antigenici e sierologici per la diagnosi del Covid-19, e precedentemente la sua annuale campagna antinfluenzale.

GALLINARI: CONFERMA L’ATTENZIONE PER LE NOSTRE PERSONE

Dario Gallinari, Direttore Risorse Umane Saipem, ha dichiarato: “Il protocollo siglato tra Confindustria e le parti sociali a cui Saipem ha deciso di aderire sin da subito conferma l’attenzione per le nostre persone e rappresenta il nostro contributo a sostegno del Paese con spirito di coesione e di responsabilità in questo momento particolarmente difficile. Sin da subito abbiamo affrontato in maniera reattiva l’emergenza legata al Covid-19: abbiamo mantenuto elevati livelli di presidio e applicato tutte le misure di prevenzione e contrasto alla pandemia al fine di garantire la salute delle persone, che per noi ha la massima priorità. Inoltre, in stretto coordinamento con i numerosi presidi sanitari nei Paesi del mondo in cui operiamo, Saipem sta incentivando il processo di vaccinazione dei propri dipendenti, su base volontaria ed in ossequio alle campagne vaccinali locali, raccomandando l’utilizzo di vaccini approvati dall’EMA o dalle agenzie governative locali”.

live
Back To Top