Energie del futuro

SK e Geely investono in collaborazione su batterie e idrogeno

ferro riciclo

SK e Geely hanno raggiunto un accordo di cooperazione in diverse aree legate alla mobilità di nuova generazione: l’idrogeno e le batterie, ma non solo

La compagnia industriale sudcoreana SK e la società automobilistica cinese Geely investiranno 30 milioni di dollari ciascuna in un nuovo fondo per la mobilità che intendono portare a 300 milioni di dollari.

GLI OBIETTIVI DEL FONDO

Il fondo investirà in aziende considerate promettenti che operano nei rami della guida autonoma, dell’elettrificazione e della connettività. L’intenzione è attirare investitori da tutto il mondo, incluse le banche europee e i fondi pensione asiatici.

ACCORDO SU IDROGENO, GUIDA AUTONOMA E BATTERIE

SK ha anche fatto sapere di aver raggiunto un accordo con Geely per la promozione della cooperazione in diverse iniziative legate alla mobilità di nuova generazione: l’idrogeno, ad esempio, ma anche le tecnologie per la guida autonoma, i chip e i materiali legati alle batterie.

COSA FANNO LE AZIENDE DI SK

Tra le aziende del gruppo SK ci sono SK Hynyx, il secondo maggiore produttore di chip al mondo, e SK Innovation, che invece produce batterie per i veicoli elettrici.

COSA FA GEELY SULLE AUTO ELETTRICHE

Geely possiede il marchio automobilistico svedese Volvo e ha una quota del 9,7 per cento nell’azienda tedesca Daimler AG.

La collaborazione con SK è l’ultima di una lunga serie di accordi che Geely ha già stretto quest’anno con l’obiettivo di posizionarsi come un fornitore di primo piano di componentistica e di servizi nel settore dei veicoli elettrici.

Di recente l’azienda ha fatto sapere che costruirà una fabbrica di batterie da 42 gigawattora all’anno nella città di Ganzhou, in Cina: un progetto da circa 4,5 miliardi di dollari.