skip to Main Content

Che cosa dice il Dis (Servizi segreti) del Tap di Melendugno

No Tap

I Servizi Segreti denunciano un aumento delle manifestazioni No tap e le convergenze tra settori della sinistra antagonista ed area anarchica. Tutti i dettagli tratti dalla Relazione annuale del Dis

Non è certo una novità: in questi ultimi mesi, il cantiere Tap è stato preso di mira, più volte, dagli attivisti No Tap. Non sono mancate cronache di atti vili e gravi e di manifestazioni di dissenso violente, con feriti.

A ribadire quanto la situazione sia grave è una Relazione del Dis (Dipartimento delle informazioni per la sicurezza) della presidenza del Consiglio sulle reti energetiche italiane in cui si legge: “Sul versante delle lotte ambientaliste, accanto alla campagna No TAV – nel cui ambito si è registrata una frammentazione tra gruppi marxisti e anarchici, con la conferma del ruolo trainante della componente autonoma torinese – un crescente attivismo ha riguardato le opere connesse alla realizzazione del gasdotto TAP”, denuncia la relazione.

L’INTENSIFICAZIONE DELLE MOBILITAZIONI

Negli ultimi tempi si è registrata “un’intensificazione delle mobilitazioni contestative e, parallelamente, un’accentuazione delle distinzioni tra la componente più “istituzionale”, confluita nel Comitato di Melendugno (Le), e quella più ‘movimentista’”.

“Quest’ultima – continua il Report- a partire da marzo, ha dato vita a un presidio permanente sempre a Melendugno, ostacolando con azioni incisive l’espianto degli ulivi. Nella parte finale dell’anno, alla ripresa dei lavori, si è assistito ad un’ulteriore acutizzazione della protesta, dovuta anche al sostegno di attivisti No TAV e di esponenti dell’area anarchica accorsi in loco per contestare la militarizzazione della zona circostante il cantiere”.

SINISTRA ANTAGONISTA E ANARCHIA

A spingere le proteste e i dissensi sono anche le “convergenze tra settori della sinistra antagonista ed area anarchica” che, come spiega il report “hanno concorso ad animare le proteste sul versante delle lotte ambientaliste”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore