Territori

Torre Valdaliga Nord, si va verso la riconversione a gas

Enel

Tra le alternative proposte dal territorio quella di un polo idrogeno sperimentale o di un progetto portuale, nel settore della logistica

Avanti sul gas su Torre Valdaliga Nord a Civitavecchia. “Sembra essere ormai l’unica strada che Enel è intenzionata a percorrere. Almeno stando alle parole dell’ingegner Gaetano Evangelisti, delle Relazioni Istituzionali della spa, ascoltato ieri in audizione nel corso della VI Commissione – Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Eugenio Patanè in merito al ‘Piano energetico regionale’”. È quanto si legge sul quotidiano La Provincia.

IL TERRITORIO VUOLE ALTERNATIVE

“Enel era già stata ascoltata nelle scorse settimane, con il vicepresidente di commissione Gino De Paolis che aveva però richiesto un approfondimento, soprattutto per quello che riguarda la strategia aziendale legata al futuro di Torre nord. E’ stato proprio il consigliere della Lista Zingaretti a ribadire come Enel stia andando avanti ‘in modo autonomo, senza aprire una vera discussione con un territorio ‘occupato’ da anni – ha sottolineato – e soprattutto senza tenere in considerazione le delibere di consiglio comunale e di giunta con le quali Civitavecchia si è espressa conto il progetto di riconversione a metano di Tvn. State andando avanti in modo testardo verso il gas, senza valutare possibili alternative’. Alternative che il territorio ha proposto, come quella di un polo idrogeno sperimentale o di un progetto portuale, nel settore della logistica”, ha proseguito il quotidiano.

ENEL TIRA DRITTO SUL GAS

“I rappresentanti di Enel, però, sono stati piuttosto chiari: ‘L’idrogeno green è un progetto sicuramente da sviluppare – ha spiegato il portavoce della società ma il Piano Energia e Clima a cui facciamo comunque riferimento non lo considera, al momento, come la tipologia di energia in grado di accompagnare da sola la transizione energetica per arrivare ad una produzione 100%’”, ha concluso il quotidiano.