Fact checking e fake news

Tutti i numeri di Renco

renco

2018 positivo per la pesarese Renco, presente con le sue attività in 25 paesi nel mondo

Utile ed Ebitda in crescita. Renco, società pesarese impegnata nei settori Energy e Building (4000 addetti nel mondo), chiude positivamente il 2018.

Il gruppo vanta un valore della produzione di 243,2 milioni di euro, un Ebitda di 38,45 milioni di euro (rispetto a 32,98 dell’anno precedente, +15,8%) e nuovi investimenti del valore complessivo di 29 milioni di euro. L’utile netto è pari 6,1 M€ rispetto a 1,5 M€ del 2017.

“Si tratta di dati in linea con le previsioni di budget, nonostante il ritardo nell’avvio della commessa di Yerevan – dove, in collaborazione con Siemens, la Renco eseguirà progettazione, costruzione e gestione venticinquennale di una centrale elettrica a ciclo combinato da 253 MW “, si legge in una nota diffusa da Renco.

Tra le commesse più importanti, da menzionare la realizzazione della Stazione di compressione del gas di Tap Grecia e Albania; il terminale di arrivo del Tap Italia; il contratto di EPC e operation & maintenance relativo al campo petrolifero Tengiz – uno dei più grandi giacimenti al mondo. I lavori per la costruzione della Centrale elettrica a Sarir, in Libia e della nuova Accademia della Guardia di Finanza a Bergamo (in join venture con CMB).

Renco è presente in 25 paesi nel mondo, tra questi, Armenia, Kazakistan, Congo, Russia, Nigeria, Iraq, Canada e Grecia. Tra i clienti di Renco ci sono Eni, ABB, Total, Exon Mobil, Saipem, Repsol. Oltre al settore energetico, Renco opera nell’ambito delle costruzioni, infrastrutture e asset management.