Territori

Verona, prime nomine in attesa di Agsm

agsm

Per Agsm, Mantovanelli Paternoster o Montagna in pole ma la scelta dopo le elezioni

“Mossa a sorpresa del sindaco, Federico Sboarina, che ha nominato ieri il nuovo amministratore unico di Solori, la società di riscossione dei tributi locali di Verona. Il prescelto è il leghista Marco Vantini, 45 anni, commercialista, fino all’anno scorso rappresentante del Carroccio in seconda circoscrizione e revisore dei conti della Fondazione Bentegodi”. È quanto scrive il Corriere di Verona ricordando invece che per “gli altri attesissimi vertici”, “si attenderà l’esito delle elezioni, con il relativo prevedibile cambiamento dei rapporti di forza tra i partiti di maggioranza, mentre la possibile elezione in Regione di uno o più dei 4 assessori candidati potrebbe dare maggiori spazi di manovra politica a Sboarina”.

PRESIDENZA DI AGSM, MANTOVANELLI PATERNOSTER O MONTAGNA IN POLE

“Per la presidenza di Agsm (per cui oggi, in teoria, scade il termine di presentazione delle candidature alla successione di Daniele Finocchiaro) resta prevalente l’ipotesi che venga scelto un esponente della Lega (si parla del presidente di Acque Veronesi, Roberto Mantovanelli, ma anche dell’onorevole Paolo Paternoster, già presidente di Agsm in passato) ma rimane sul tavolo anche la candidatura, per Battiti, di Alessandro Montagna, oggi alla guida di Megareti”.