Territori

A2A, Mazzoncini: Non tocca a Comitato Sicurezza di Brescia decidere su ad

a2a

Roberto Mazzoncini, padre di Renato Mazzonicini indicato come amministratore delegato di A2a ha precisato il suo ruolo nella nomina del figlio

Sul Corriere della Sera edizione Brescia arriva la precisazione di Roberto Mazzoncini, padre di Renato Mazzonicini indicato come amministratore delegato di A2a. Mazzoncini padre scrive: “Leggo, sulle vostre pagine del 3 maggio, che il Consigliere comunale Guido Ghidini si chiede come potrò esprimermi, quale presidente del Comitato per la Sicurezza e legalità del Comune di Brescia, in ordine alla nomina di mio figlio Renato ad amministratore delegato di A2A. Premesso che riterrei, comunque, fuori luogo qualsiasi mio intervento al riguardo, mi sembra opportuno informare i lettori e ricordare al consigliere Ghidini che il punto 4 dell’art.2 degli ‘indirizzi per nomine del Sindaco’, pubblicato sul sito del Comune di Brescia, attribuisce la competenza in tema di parere sulle nomine al ‘Comitato di valutazione’, di cui all’art. 58 dello Statuto Comunale. Nessuna competenza in merito è, pertanto, demandata al ‘Comitato per la sicurezza e legalità’, che io coordino. Inoltre, la candidatura dell’amministratore delegato di A2A è stata depositata e valutata presso il Comune di Milano, che ha poi proceduto all’istruttoria”. La risposta del quotidiano: “Ringraziamo il dottor Mazzoncini delle precisazioni che, peraltro, sono state fatte proprie dal sindaco Emilio Del Bono nel consiglio comunale di lunedì e riportate sul giornale di ieri”.