Sostenibilità

Al via test per la transizione energetica in sei isole Ue

energia rinnovabile

Salina tra le prime realtà scelte per una produzione 100% rinnovabile. Entro il 2020 le isole diventeranno complessivamente 26

C’è anche Salina tra le 26 isole europee che l’Unione Europea ha scelto per sperimentare la transizione verso l’energia pulita. La selezione è un’iniziativa della Commissione Europea Clean Energy for EU Islands.

SEI ISOLE NELLA PRIMA FASE: C’E’ SALINA PER L’ITALIA

UEIn una prima fase, 6 isole, le isole Aran (Irlanda), l’arcipelago di Cherso-Lussino (Croazia), Sifnos (Grecia), Culatra (Portogallo), Salina (Italia) e La Palma (Spagna) svilupperanno e pubblicheranno i loro programmi di transizione verso l’energia pulita entro l’estate 2019. Le altre 20 isole lo faranno entro l’estate 2020.

RISTORI (DG ENERGIA): FORNIRANNO ESEMPI ISPIRATORI PER ALTRE ISOLE E PER L’EUROPA NEL SUO COMPLESSO

“Le 26 isole selezionate presentano un notevole potenziale ed entusiasmo per lo sviluppo di collaborazioni forti e durature tra i vari soggetti interessati alla transizione verso l’energia pulita. Iniziando su questa strada, non solo diventeranno più autonomi e prosperi dal punto di vista energetico, ma forniranno anche esempi ispiratori per altre isole e per l’Europa nel suo complesso. Questo, a sua volta, aiuterà l’Ue a raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi climatici ed energetici”, ha affermato Dominique Ristori, Direttore Generale per l’Energia della Commissione Europea.

NELLA UE OLTRE 2200 ISOLE ABITATE CHE NON SFRUTTANO LE RINNOVABILI

Nell’Ue vi sono più di 2200 isole abitate. Nonostante l’abbondanza di fonti di energia rinnovabile, come l’eolico, il solare e il moto ondoso, molte di esse dipendono attualmente dalle costose importazioni di combustibili fossili per il loro approvvigionamento energetico. La transizione verso un’energia pulita può aiutare le isole non solo a diventare più autosufficienti e prospere, ma anche a liberare nuove opportunità di lavoro nelle loro comunità.

OBIETTIVO COINVOLGERE A TUTTI I LIVELLI LA GOVERNANCE DELLE ISOLE

L’obiettivo del segretariato “Clean Energy for EU Islands” è quello di aiutare il maggior numero possibile di isole europee ad avviare e portare avanti la transizione verso l’energia pulita in modo da coinvolgere l’intera isola e le parti interessate. Sulla base dell’esperienza dei processi di transizione, la chiave del successo è coinvolgere tutti i livelli di governance delle isole – cittadini, comuni, imprese locali, università e scuole – nonché le parti interessate del continente e coinvolgerle per sostenere attivamente e plasmare la propria transizione.