Sostenibilità

Argentina: assegnati all’asta 128 MW di eolico

Dieci progetti eolici approvati ma anche gare nel fotovoltaico, mini idro e biomasse

L’Argentina ha assegnato in una gara 128MW di capacità eolica e 97MW di progetti riguardanti il fotovoltaico che entreranno in funzione entro i prossimi due anni. Il bando fa parte delle terza gara del programma argentino RenovAr sulle energie rinnovabili.

PREZZI SOTTO I 60 DOLLARI

L’energia eolica è stata assegnata a un prezzo medio di 58,04 dollari/MWh, mentre quella solare ha raggiunto i 57,59 dollari/MWh, partendo da un tetto massimo di 60 dollari/MWh. L’azienda tedesca Elawan (ex Gestamp) ha vinto nove dei dieci progetti eolici assegnati per una capacità totale di 116 MW, mentre lo sviluppatore locale Adelia Maria ha vinto un contratto per un parco eolico di 12,6 MW.

LE ALTRE GARE

L’Argentina ha inoltre appaltato 33,6 MW di biomassa, biogas, termovalorizzazione e mini-idro, con prezzi che variano dai 103 dollari/MWh dell’idroelettrico ai 158 dollari/MWh per i progetti di biogas. L’investimento totale in tutti i progetti appaltati è stimato in 368 milioni di dollari.

I PROGRAMMI ARGENTINI

Il governo aveva intenzione di firmare contratti per 400MW nella cosiddetta gara MiniRen, ma solo 351MW di offerte sono state ricevute, e solo 259MW sono stati appaltati. MiniRen nelle intenzioni del governo argentino doveva mantenere lo slancio del programma RenovAr mettendo all’asta solo piccoli progetti per evitare ulteriori tensioni sulla rete elettrica del paese.