Efficienza energetica e innovazione

Auto elettriche, automobilisti pronti a ‘rottamare’ benzina e diesel dal 2025

MOTUS-E

Secondo uno studio condotto dalla società di analisi Escalent in Europa solo il 23% comprerebbe una auto a benzina entro i prossimi cinque-dieci anni

Gli acquirenti di auto negli Stati Uniti e nelle principali economie europee si aspettano un miglioramento delle infrastrutture e della gamma di veicoli elettrici per convincerli a scegliere di acquistare un’auto elettrica piuttosto che un’auto a benzina nell’arco di cinque o dieci anni. È quanto emerge da un nuovo rapporto della società di analisi e comportamento umano Escalent.

COSA DICE LA RICERCA

Anche se è improbabile che gli automobilisti scelgano un’auto elettrica rispetto a un’auto a benzina o diesel nel prossimo anno, la quota di coloro che prevedono di acquistare un’auto a benzina in cinque-dieci anni è significativamente più bassa, secondo l’indagine di Escalent effettuata nel 2019 tra 1.000 consumatori americani e più di 1.000 consumatori in Germania, Regno Unito e Spagna.

Nel corso del prossimo decennio, gli utenti si aspettano che i veicoli elettrici diventino dei concorrenti e delle valide alternative ai veicoli a benzina o diesel. Questo è un cambiamento significativo nelle aspettative dei consumatori, ha rilevato lo studio.

IN EUROPA SOLO IL 23% COMPREREBBE UN’AUTO A BENZINA IN CINQUE-DIECI ANNI

Tra i consumatori americani, il 70% prevede di acquistare un’auto a benzina entro un anno, ma la percentuale di coloro che prevedono di acquistare un veicolo a benzina in cinque o dieci anni scende ad appena il 37%. In Europa, il 50% dei potenziali acquirenti sceglierebbe un’auto con motore a combustione interna entro un anno, ma solo il 23% comprerebbe un’auto a benzina in cinque-dieci anni, secondo l’indagine Escalent.

Attualmente, i veicoli elettrici sono ancora una piccola frazione di tutte le auto vendute negli Stati Uniti, rappresentando solo il 2,2% di tutte le vendite di autovetture nel terzo trimestre del 2019. Allo stesso tempo, le vendite di SUV a benzina e di pick-up di piccole e medie dimensioni non commerciali sono in aumento.

CARPENTER (ESCALENT): CHIARA INTENZIONE DI PRENDERE SUL SERIO LE AUTOVETTURE ELETTRICHE DOPO IL 2025

Commentando il rapporto, Mark Carpenter, amministratore delegato dell’ufficio britannico di Escalent, ha dichiarato: “Mentre la maggior parte degli acquirenti non prevede di scegliere auto elettriche rispetto a quelle a benzina nei prossimi cinque anni, i consumatori ci hanno detto che c’è una chiara intenzione di prendere sul serio questo tipo di autovetture nei cinque anni successivi”.

“Tuttavia – ha aggiunto Carpenter -, i produttori dovranno attingere al valore emotivo dei veicoli elettrici piuttosto che ai soli aspetti razionali e funzionali per cogliere questo intento e ispirare una più ampia adozione da parte dei consumatori” di questo genere di auto.

WOOD MACKENZIE: CALO PREZZI, RICARICA VELOCE E AUTONOMIA FARANNO DEL 2020 IL DECENNIO DEL VEICOLO ELETTRICO

Secondo Wood Mackenzie, il calo dei prezzi delle batterie, una ricarica più veloce e una maggiore autonomia faranno del 2020 il decennio del veicolo elettrico.

“Si prevede che i veicoli elettrici raggiungeranno la parità di prezzo con i veicoli convenzionali nei punti vendita entro questo decennio”, ha detto Ram Chandrasekaran, Principal Analyst – Transportation & Mobility di WoodMac, all’inizio di questo mese.