Scenari

Automotive, Cominelli (Loggia): incentivi su modello edilizia

auto

Siderurgia, metallurgia e meccanica hanno registrato cali fino al 20% e con l’automotive, settore in cui Brescia è seconda solo a Torino, si arriva a -25%

“Applicare le stesse logiche incentivanti previste nel decreto Rilancio per il settore delle costruzioni — il cosiddetto Super Ecobonus — anche all’automotive con il duplice obiettivo di sostenere la filiera metalmeccanica e di modernizzare il parco auto circolante abbassando il livello di emissioni. Lo ha proposto ieri alla Direzione nazionale del Partito Democratico l’assessore all’Ambiente in Loggia Miriam Cominelli riportando i dati preoccupanti relativi alle ripercussioni dell’emergenza sanitaria sull’industria provinciale”. È quanto si legge sul Corriere della Sera edizione Brescia.

SERVONO INCENTIVI SIMILI ALL’ECOBONUS

“’Siderurgia, metallurgia e meccanica hanno registrato cali fino al 20% e con l’automotive, settore in cui Brescia è seconda solo a Torino, si arriva a -25%. Gli imprenditori — ha proseguito Cominelli — chiedono al governo di intervenire con degli aiuti sull’onda di quanto avvenuto in Francia e in Germania con misure strategiche per il settore. Si potrebbe pensare ad un meccanismo analogo in efficacia anche per un settore cruciale come l’automotive come quello dell’ottimo provvedimento del 110% introdotto dal Governo che punta a risollevare le sorti del settore e di tutta la filiera edilizia applicando uno sviluppo sostenibile che crea lavoro e sviluppo economico. Se vogliamo che questa esperienza non sia solo negativa, ma possa in qualche modo portare nuove opportunità — ha concluso l’ex deputata — partiamo da quello che abbiamo capito in questi mesi: che ci sono nodi italiani da sciogliere che conosciamo da tempo, ma che non sono più rinviabili’”.