Appuntamenti

Biomasse, Digital meeting il 14/1 con Aiel, Uncem ed Enea

Biomasse

L’iniziativa rientra nelle azioni proposte da AIEL per promuovere le soluzioni progettuali incluse nel Superbonus 110%

Se per la sostituzione degli vecchi impianti di riscaldamento alimentati a biomassa legnosa lo strumento incentivante di riferimento è senza dubbio il Conto termico, per i nuovi impianti la risposta può venire dal Superbonus 110% introdotto dal Decreto Rilancio per la promozione dell’efficienza energetica degli edifici.

Con lo scopo di informare i professionisti tecnici sulle modalità più corrette per accedere alle opportunità del Superbonus, AIEL in collaborazione con UNCEM e con la partecipazione di ENEA propone un digital meeting dedicato ad approfondire le regole di accesso al Superbonus 110% per gli interventi trainanti e trainati che riguardano gli impianti di riscaldamento a biomassa legnosa. Il digital meeting sarà focalizzato unicamente sugli aspetti tecnici e non fiscali.

L’EVENTO IL 14 GENNAIO

L’incontro on line si svolgerà giovedì 14 gennaio 2021 dalle 10.00 alle 12.00 in diretta sul canale YouTube e la pagina Facebook di Aiel (@AIELagroenergia). Grazie al contributo dell’ing. Domenico Prisinzano del Dipartimento Unità Efficienza Energetica dell’ENEA e Responsabile del “Laboratorio Supporto Attività Programmatiche per l’efficienza energetica”, sarà fatta chiarezza sugli elementi che ancora frenano l’applicazione del Superbonus per il settore delle biomasse, rispondendo alle domande più ricorrenti pervenute al Dipartimento tecnico-normativo di Aiel.

DI COSA DI PARLERA’

L’iniziativa rientra nelle azioni proposte da AIEL per promuovere le soluzioni progettuali incluse nel Superbonus 110%, affinché le biomasse rappresentino un’opportunità impiantistica concreta e ripetibile, e per supportare i progettisti affinché anche negli interventi trainanti del Superbonus la biomassa diventi un’opzione da preferire, per esempio in abbinamento ad interventi sull’involucro degli edifici e di installazione di altre fonti energetiche rinnovabili.

Su questi principi operativi si fonda la strategia di Aiel “Rottamare ed educare”, per migliorare la qualità dell’aria entro i prossimi 10 anni puntando alla installazione di almeno 350.000 apparecchi all’anno, tra sostituzioni di vecchi e installazione di nuovi impianti. Una sfida che sarà possibile vincere solo a patto di garantire, specializzare e sfruttare al meglio i sistemi incentivanti già in essere: il Superbonus/Ecobonus è sicuramente uno strumento di grande interesse, se correttamente conosciuto e applicato. (QUI L’ISCRIZIONE)