skip to Main Content

Bollette: Per le aziende elettriche europee maggiori rischi sociali rispetto agli Usa. Report S&P Global Ratings

Confcommercio

La bolletta elettrica europea è circa due volte più costosa rispetto a quella degli Stati Uniti, perché rappresenta una parte significativamente più alta del reddito disponibile.

Alcune famiglie europee pagano fino a tre volte di più delle loro controparti statunitensi per l’elettricità rispetto al loro reddito disponibile. Per S&P Global Ratings ritiene che l’accessibilità dei clienti sia più a rischio per le utility europee rispetto ai loro colleghi statunitensi. È quanto emerge da un report pubblicato dalla stessa S&P Global Ratings.

IL DIBATTITO SULL’ACCESSIBILITA’

“Il recente aumento dei prezzi delle materie prime, che ha portato a bollette elettriche più alte per i clienti europei, ha accelerato il dibattito sull’accessibilità. Mentre le politiche ambientali europee mirano a conciliare un’ambiziosa transizione energetica e il contenimento del costo dell’energia, mantenere un equilibrio tra i costi di transizione più elevati e l’accessibilità dei prezzi dell’energia è una sfida”, ammette S&P Global Ratings.

LE POLITICHE UE CONTRO IL CARO BOLLETTE

Di fronte all’aumento delle bollette elettriche dei clienti, i governi europei hanno attuato varie politiche per affrontare il problema dell’accessibilità. “Mentre alcune di queste iniziative possono aiutare nel breve termine, visto il costo crescente della transizione energetica, che sarà un pilastro chiave delle politiche climatiche europee applicate a livello nazionale, ci aspettiamo che i rischi sociali rimarranno un rischio elevato e a lungo termine per le utility europee rispetto alle utility statunitensi”, sottolinea il report.

UTILITY ELETTRICHE EUROPEE HANNO UN’ESPOSIZIONE RELATIVAMENTE PIÙ ALTA AI RISCHI SOCIALI E POLITICI

“Di conseguenza, riteniamo che le utility elettriche europee abbiano un’esposizione relativamente più alta ai rischi sociali e politici rispetto alle utility statunitensi, che crediamo siano meglio posizionate per assorbire i costi crescenti associati alla trasformazione energetica e alla decarbonizzazione”, ha detto Gabe Grosberg, analista del credito di S&P Global Ratings.

LA BOLLETTA ELETTRICA EUROPEA È CIRCA DUE VOLTE PIÙ COSTOSA RISPETTO A QUELLA DEGLI STATI UNITI RISPETTO AL REDDITO

Il rapporto, “European Electric Utilities Face Higher Social Risks Than Their U.S. Peers“, nota che mentre le bollette elettriche statunitensi ed europee sono circa le stesse, con la tipica bolletta elettrica europea che costa circa il 2% in meno rispetto alla bolletta elettrica media degli Stati Uniti, rispetto all’accessibilità, la bolletta elettrica europea è circa due volte più costosa rispetto a quella degli Stati Uniti, perché rappresenta una parte significativamente più alta del reddito disponibile.

ANCHE LE UTILITY USA DEVONO STARE ATTENTE

“Tuttavia, anche le utility statunitensi dovranno prendere provvedimenti per ridurre un possibile aumento improvviso della bolletta dei clienti, in parte legato all’alto costo del capitale della trasformazione energetica. Se le utility statunitensi continuano a utilizzare tecnologie ed energie rinnovabili per ridurre l’impatto complessivo sulla bolletta del cliente e mantenere la crescita della bolletta del cliente a un livello costantemente inferiore all’inflazione, dovrebbero essere in una posizione migliore per gestire i costi dei potenziali rischi sociali”, ha osservato Grosberg.

Back To Top