Fact checking e fake news

Bortoni lascia Arera e va in Europa: sarà consigliere del vice dg Energia Borchardt

Nel suo nuovo ruolo, si legge nella procedura concorsuale bandita nei mesi scorsi dalla Ue, l’ex presidente di Arera si occuperà di consulenza sul completamento dell’integrazione del mercato europeo dell’energia

Dopo oltre 20 anni Guido Bortoni lascia Arera per assumere l’incarico di advisor senior del vice direttore generale Energia della Commissione europea, il tedesco Klaus-Dieter Borchardt. Lo ha anticipato Quotidiano Energia sottolineando che Bortoni è stato scelto attraverso una selezione organizzata dall’esecutivo Ue.

BORTONI SI OCCUPERÀ DI CONSULENZA

UE“Nel suo nuovo ruolo, si legge nella procedura concorsuale bandita nei mesi scorsi dalla Ue, l’ex presidente di Arera si occuperà di consulenza sul completamento dell’integrazione del mercato europeo dell’energia e sull’armonizzazione dei quadri normativi, in particolare su aspetti tecnici e riguardanti la regolamentazione. Fornirà altresì consulenza al dg aggiunto in materia di relazioni con Acer, con le Autorità nazionali di regolazione, i Tso e i regolatori europei dell’energia, con focus sul mercato interno dell’elettricità e del gas. Tra le responsabilità del nuovo consigliere anche quella di rappresentare la posizione della Commissione Ue con le autorità di regolazione e le parti interessate”,scrive Quotidiano Energia.

ENTRATO ALL’AUTORITÀ PER L’ENERGIA NEL 1998, NEL 2007 BORTONI NE ERA DIVENTATO DIRETTORE DELLA DIREZIONE MERCATI

Entrato all’Autorità per l’energia nel 1998, nel 2007 Bortoni ne era diventato direttore della Direzione Mercati. Dal gennaio 2009 al gennaio 2011 l’uscita dal regolatore alla volta del Mise come Capo Dipartimento Energia, tornando poi all’Autorità come presidente della consiliatura cominciata nel febbraio 2011 e terminata ad agosto 2018. Ora l’incarico da Bruxelles, in un periodo di grandi cambiamenti per le istituzioni europee, DG Energia inclusa dove da agosto arriverà il nuovo direttore generale, la danese Ditte Juul-Jørgensen che prenderà il posto di Domenique Ristori.