Fact checking e fake news

Collegamento elettrico Alegro tra Germania-Belgio in pista per inizio novembre

rete

Alegro sarà il primo collegamento tra la rete ad alta tensione belga e tedesca con un cavo sotterraneo in corrente continua di 90 km (56 miglia) che collega le regioni di Liegi e Aquisgrana.

Il primo interconnettore di potenza tra Belgio e Germania ha trasmesso con successo a piena capacità di 1 GW in entrambe le direzioni. Lo ha dichiarato il gestore del sistema di trasmissione tedesco Amprion.

INAUGURAZIONE IL 9 NOVEMBRE

Amprion e la controparte belga Elia prevedono di inaugurare il collegamento il 9 novembre con il ministro belga dell’energia Tinne van der Straeten e il governatore dello stato tedesco del Nordreno-Vestfalia Armin Laschet ad Aquisgrana.

“Abbiamo messo per la prima volta a pieno carico il nuovo cavo sotterraneo Germania-Belgio, trasmettendo con successo 1.000 MW in entrambe le direzioni”, ha detto Amprion, rilevando che sono stati convalidati anche i sistemi informatici per la gestione delle reti.

LE ASTE DAL 3 NOVEMBRE

Il 7 settembre, i TSO avevano fissato l’inizio delle operazioni commerciali per la metà di novembre con l’esatta data di inizio ancora da annunciare, ma i preparativi per la ramp-up, comprese le aste ombra, inizieranno a partire dal 3 novembre.

ALEGRO PRIMO COLLEGAMENTO CON CAVO SOTTERRANEO

Il collegamento Alegro sarà il primo collegamento tra la rete ad alta tensione belga e tedesca con un cavo sotterraneo in corrente continua di 90 km (56 miglia) che collega le regioni di Liegi e Aquisgrana.
Nel gennaio 2019, il Belgio ha avviato il collegamento sottomarino 1-GW Nemo verso la Gran Bretagna, aggiungendo capacità di trasmissione transfrontaliera ai tradizionali collegamenti olandesi e francesi, rendendo il Belgio un hub chiave per il transito dell’energia elettrica.

STATUS DI ESPORTATORE DEL BELGIO DIPENDE DALLA FLOTTA NUCLEARE

Lo status del Belgio come importatore o esportatore di energia elettrica dipende dalla disponibilità della sua flotta nucleare da 6 GW di potenza.

BELGI VOGLIONO ESTENDERE DURATA VITA REATTORI. DECISIONE ATTESA ENTRO NOVEMBRE 2021

Il nuovo governo belga, formatosi alla fine di settembre, prevede di mantenere una data di uscita del 2025 per il nucleare, ma è stata mantenuta aperta l’opzione dell’estensione della durata di vita di due reattori, con una decisione finale entro novembre 2021 basata su una valutazione, poi, della sicurezza della posizione di approvvigionamento del paese.

La Germania sta chiudendo i suoi reattori finali alla fine del 2022 e prevede di chiudere 3 GW di capacità alimentata a lignite nella regione mineraria renana vicino al confine con il Belgio.