Energie del futuro

Enea: disco solare produrrà energia elettrica con microturbina ad aria

disco solare

Il disco solare produrrà energia in grado di alimentare un condominio di 5 appartamenti.

 

Sarà presentato il prossimo 29 settembre, in occasione del primo Open Day della Ricerca organizzato dall’agenzia Enea, il primo disco solare al mondo capace di produrre energia elettrica grazie all’integrazione con una microturbina ad aria.

La facilità di gestione operativa e la modularità consentirà l’utilizzo anche per piccoli centri e imprese come supermercati e scuole. Questa nuova tecnologia sarà in grado di catturare 70kW di potenza solare e convertirli virtualmente fino a 15 kW di potenza elettrica, sufficienti ad alimentare un condominio di 5 appartamenti.

 

disco solare

Il disco solare si presenta con un diametro di 12 metri e una superficie di 88 metri quadrati interamente ricoperta di specchi che concentra in una piccola area focale fino a duemila volte la radiazione solare.
Qui i raggi arrivano intensissimi fino a 2mila volte la radiazione del Sole e riscaldano una piccola camera piena di aria compressa a 3 atmosfere. L’energia termica assorbita mette in moto una turbina, che compie fino a 150mila giri al minuto e genera energia elettrica.

“Questo è il primo impianto al mondo ad abbinare i più recenti progressi delle tecnologie del solare a concentrazione con l’innovativa microturbina ad aria, di derivazione automobilistica, che è più compatta e leggera rispetto ai motori utilizzati comunemente in questo tipo di applicazioni” Ha dichiarato la ricercatrice Michela Lanchi del Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili dell’Enea.

L’impianto solare dimostrativo è stato sviluppato nell’ambito del progetto OMSoP – Optimised Microturbine Solar Power System – finanziato nel 2013 con 5,8 milioni di euro dal VII Programma Quadro dell’Unione europea