Scenari

Gas, i prezzi decideranno la domanda

gas

Secondo Nick Butler la domanda di gas è cresciuta meno di quanto di prevedeva. Il futuro della fonte dipenderà dal suo costo

 

Il gas è un combustibile sicuro ed affidabile, sicuramente più pulito del carbone e del petrolio. Tutte queste caratteristiche lo eleggono, insieme alle rinnovabili, la fonte dei energia del futuro. In un mondo sempre più attento ai cambiamenti climatici, il gas sembra essere la soluzione al riscaldamento globale.

Eppure, se è vero che la domanda globale è aumentata, come scrive sul suo blog sul sito del Financial Times il professore del Kings Policy Institute al Kings College di Londra, Nick Butler, è vero anche che i numeri hanno deluse le aspettative, come evidenziato nel Gloabal Gas Report redatto da SNAM, la compagnia di infrastrutture del gas con sede in Italia.

Il nucleare sta diventando nuovamente forte in Giappone mentre in Europa sia il gas che il carbone stanno perdendo terreno a favore delle rinnovabili, primo tra tutti l’eolico, difatti la domanda in Europa è inferiore del 12% rispetto a 10 anni fa. L’offerta di gas ha superato la crescita della domanda.

gasDeterminante, per il futuro di questa risorsa sarà il prezzo. Gli Stati Uniti ora sono un esportatore, la Russia vuole vendere di più e l’Iran, che detiene ampie riserve non lavorate, vorrebbe unirsi al gruppo. L’entità di qualsiasi crescita della domanda, sia in Asia che in Europa, dipenderà dal fatto che i prezzi del gas possano essere ridotti per competere in questi due mercati con carbone e fonti rinnovabili.

In Europa la competizione è con le fonti rinnovabili, sostenute da politiche pubbliche, con la prospettiva di ridurre il gas allo stato di un combustibile “equilibratore” nel settore energetico usato per coprire l’intermittenza del solare e del vento.

Ci si chiede anche sei costi del GNL (e del trasporto) possono essere abbattuti. Le navi cisterna di GNL potrebbero essere certamente più piccole ma non vi è alcuna possibilità che i costi di liquefazione e rigassificazione possano essere notevolmente ridotti. La prospettiva è che il commercio a lunga distanza sarà limitato e il gas sarà in grado di competere solo in circostanze locali in cui può essere trasportato per distanze relativamente brevi tramite gasdotto.

Il gas giocherà un ruolo significativo nel mix energetico, ma solo se i prezzi non saranno alti: coloro che hanno sognato volumi e prezzi in continua crescita saranno delusi.