Advertisement Advertisement Skip to content
Climate Chance Summit Europe 2022

Il 7-8 marzo in Francia il Climate Chance Summit Europe, doppio vertice sul cambiamento climatico

Sarà dedicato all’attuazione del green deal e alle sfide della mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici a livello europeo

Il 7-8 marzo a Nantes si terrà il vertice “Climate Chance Summit Europe”, organizzato dalla Climate Chance Association. L’evento – riferisce EURACTIV Francia – sarà dedicato all’Europa, in particolare alla “attuazione del Green Deal” e alle “sfide della mitigazione e dell’adattamento ai cambiamenti climatici a livello europeo”, come ha spiegato un rappresentante in conferenza stampa.

UN DOPPIO EVENTO SUL CLIMA

Riunendo i rappresentanti della società civile, comprese associazioni, aziende ed enti locali, il vertice ospiterà quasi 300 relatori di alto livello. Nello stesso momento e nello stesso luogo si svolgerà una conferenza europea sul clima nel contesto della presidenza francese del Consiglio dell’UE, con un funzionario che ha definito l’evento come un “mini-COP”.

Secondo il sito web della presidenza francese UE, “l’evento punterà a mobilitare l’Europa per affrontare le sfide climatiche e raggiungere l’ambizioso obiettivo dell’Unione Europea di ridurre le emissioni di gas serra (di almeno il 55% entro il 2030) e diventare climaticamente neutrale al massimo entro il 2050”. Il sito segnala la presenza di “rappresentanti di alto livello degli Stati membri dell’UE, della Commissione Europea e del Parlamento Europeo”, oltre a “personalità della società civile, della comunità scientifica, delle imprese e degli enti locali”.

IN PRIMO PIANO GLI SFORZI SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Riguardo i partecipanti sono usciti diversi nomi, ma nessuno finora ha confermato. Tra questi il presidente della COP26, Alok Sharma, il ministro dell’ambiente egiziano Yasmine Fouad, il segretario esecutivo della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCC) e rappresentanti di Repubblica Ceca e Svezia, Paesi in attesa di assumere la presidenza del Consiglio Europeo. La conferenza ospiterà una serie di tavole rotonde e sessioni di lavoro per affrontare la questione degli sforzi per mitigare il cambiamento climatico e la questione dell’adattamento climatico, compreso il ruolo delle città e delle regioni. Non sono previste decisioni o annunci importanti, l’obiettivo principale è raccogliere le intenzioni e coordinare i programmi.

UN SUMMIT PER “CREARE SINERGIE”

Questo vertice Climate Chance Europe vuole essere “in sinergia con la Conferenza europea sul clima”, hanno detto gli organizzatori in conferenza stampa. “Abbiamo bisogno di un dialogo tra la Commissione Europea, gli Stati membri e la comunità di attori che quotidianamente sviluppano azioni per ridurre le emissioni di gas serra”, ha spiegato Ronan Dantec, presidente della Climate Chance Association e senatore per la Loira Atlantica . Il dialogo avverrà nel corso di due sessioni plenarie condivise tra la Conferenza europea sul clima e il Climate Chance Summit.

La prima verterà sul tema “Da Glasgow a Sharm El-Sheikh, dal green deal europeo alle azioni territoriali per il clima”, mentre la seconda si occuperà della lotta al cambiamento climatico e della transizione ecologica. Ad entrambi gli eventi saranno presenti diversi relatori. Secondo gli organizzatori del vertice e il consigliere politico del ministero francese per la transizione ecologica avere i due eventi contemporaneamente “è un’opportunità di cross-fertilisation”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Rispettiamo la tua privacy, non ti invieremo SPAM e non passiamo la tua email a Terzi

Torna su