skip to Main Content

Il Sudafrica sogna la sua Hydrogen Valley a Mokopane

Idrogeno

Il Department Science and Innovation (DSI) del Sudafrica annuncia il completamento dello studio di fattibilità per una valle dell’idrogeno vicino a Mokopane nel Limpopo.

Si muovono i primi passi per la realizzazione di una Hydrogen Valley in Sudafrica, per ridurre la dipendenza del paese dai combustibili fossili e dal petrolio importato.

In particolare, il governo sudafricano e i partner del settore privato hanno completato lo studio di fattibilità per una valle dell’idrogeno da costruire vicino a Mokopane nel Limpopo.

NOVE PROGETTI PILOTA

La South African Hydrogen Valley fungerà da polo industriale, riunendo varie applicazioni dell’idrogeno nel paese per formare un ecosistema integrato dell’idrogeno.

Lo studio delinea nove progetti pilota nei settori della mobilità, dell’industria e dell’edilizia, che potrebbero essere utilizzati come trampolino di lancio per la creazione della valle dell’idrogeno.

Identificati tre hub che ospiteranno i progetti pilota: Johannesburg, Durban/Richards Bay e Mogalakwena/Limpopo.

MJWARA (DSI): E’ UNA GRANDE OPPORTUNITA’

Per completare lo studio di fattibilità, si legge in un comunicato, il Dipartimento di Scienza e innovazione (DSI) del governo sudafricano ha collaborato con il gigante minerario sudafricano Anglo American Platinum, il fornitore di soluzioni per l’energia pulita Bambili Energy e il gruppo energetico francese Engie.

“E’ un’opportunità che ha un grande potenziale per sbloccare la crescita, rivitalizzare il settore industriale e posizionare il Sudafrica come esportatore di idrogeno verde a costi contenuti nel mondo. L’idrogeno rimane quindi un parte integrante del nostro piano di ricostruzione e ripresa economica”, ha dichiarato il direttore generale del DSI Phil Mjwara.

Back To Top