skip to Main Content

Irena, la direzione va all’Italia: nominato La Camera

Il d.g. del Minambiente eletto con 110 voti su 146. Soddisfazione dei ministro Moavero Milanesi e Costa ma anche da parte del mondo delle associazioni

Arriva un riconoscimento importante al ruolo dell’Italia e dell’Europa nello sviluppo delle fonti rinnovabili. Il direttore generale del Ministero dell’Ambiente Francesco La Camera è stato infatti eletto, con 110 voti su 146, oltre due terzi, direttore generale dell’Irena, l’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili, con sede negli Emirati Arabi Uniti che ha l’importante compito di sostenere e diffondere le energie pulite tra i Paesi aderenti, circa160 in tutto il mondo.

SODDISFATTI MOAVERO MILANESI E COSTA

Soddisfazione è stata espressa dalla Farnesina e dal Ministero dell’Ambiente per l’importante nomina. “L’elezione del Dottor La Camera alla guida di IRENA è il frutto dell’impegno coordinato del MATTM e del MAECI con il coinvolgimento dell’intera rete diplomatica italiana, oltre che di una positiva convergenza a livello dell’Unione Europea – ha commentato il Ministro degli esteri Enzo Moavero Milanesi -. È inoltre il chiaro segno del ruolo d’avanguardia riconosciuto a livello mondiale all’Italia nel settore delle energie rinnovabili, che coniuga sicurezza energetica, sostenibilità ambientale, crescita economica e occupazione, con l’obiettivo di assicurare l’accesso a energia pulita a quante più persone possibili”. Grande soddisfazione è stata espressa anche dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa. “Questa elezione ha visto tantissimi Paesi riconoscere il ruolo di leadership dell’Italia nel settore delle energie rinnovabili. I miei complimenti anche al lavoro di diplomazia e di negoziato strenuo e coriaceo portato avanti dalla Farnesina, dalla rete diplomatica e dal Sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano che ha guidato la delegazione italiana all’assemblea generale di IRENA – ha aggiunto il Ministro -. Sapere che sarà un italiano, e in particolar modo il direttore La Camera, a rivestire il ruolo di leader di questo organismo internazionale ci riempie di orgoglio. A Francesco – ha concluso – i miei migliori auguri, certo che la sua sarà una voce forte a sostegno delle energie rinnovabili e che Irena rivesta sempre più il ruolo di hub di ricerca e conoscenza per queste fonti fondamentali per la rivoluzione ecologica su cui stiamo lavorando”.

PLAUSO ANCHE DA ANEV E FREE

Anche ANEV e il Coordinamento FREE hanno accolto con grande piacere e soddisfazione la notizia dell’elezione di La Camera, a Direttore Generale dell’IRENA: “È positivo che la scelta sia ricaduta su una persona capace e di grande esperienza come Francesco La Camera, già direttore generale del Ministero dell’Ambiente, e soprattutto che sia un italiano a guidare l’organismo internazionale. L’auspicio è che questo ruolo sappia dare ulteriore impulso alle politiche per la lotta ai cambiamenti climatici nel nostro Paese – hanno aggiunto le associazioni -. L’Italia è un Paese con un grande potenziale nel settore eolico e delle rinnovabili, ed è necessario più coraggio nelle politiche di lotta ai cambiamenti climatici. Un primo segnale, seppure poco ambizioso, è stato dato dall’attuale Governo nella proposta del Piano Energia e Clima recentemente inviata a Bruxelles. Ma serve di più e la speranza è che un ruolo importante come quello di Francesco La Camera presso IRENA, possa aumentare la sensibilità dei decisori in tema di energia pulita e climate change. Le Associazioni si congratulano e augurano buon lavoro al Direttore La Camera, certe di vedere presto i frutti della sua attività anche nel nostro Paese”.

CHI È FRANCESCO LA CAMERA

Una carriera che parte nel 1986 al ministero dell’Ambiente dove nel 1992 è stato inquadrato come primo dirigente. Poi componente della commissione Via fino al 1997 e Direttore generale con vari incarichi di esperto della Commissione europea in materia di Valutazione di impatto ambientale e sviluppo sociale. Dal 2003 al 2010 La Camera è stato poi professore di Economia dell’Ambiente e del Territorio alla Facoltà di ingengeria di Roma 3. Nel suo curriculum anche diversi incarichi in ambito Ocse e come esperto nell’ambito della Convenzione di Aarhus. (qui il curriculum completo)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore