Territori

La Croazia intensifica gli sforzi per accogliere il gas azero

The 25-metre-long connecting segment between the onshore and offshore parts of Line 1 of the Nord Stream Pipeline is precisely positioned in order to complete the final weld, or golden weld.

IAP è un gasdotto proposto nell’Europa sudorientale (SEE) che si estenderà dall’Albania attraverso il Montenegro e la Bosnia-Erzegovina fino a Spalato in Croazia. Sarà collegato con il gasdotto Trans-Adriatico

La Croazia intensificherà gli suoi sforzi per realizzare il gasdotto ionico-adriatico (IAP), attraverso il quale il paese sarà in grado di ricevere il gas azero. Lo riferisce l’agenzia azera Trend sulla base di una serie di documenti di Gas Regulatio, l’Authority per il gas di Zagabria.

L’INTENZIONE È QUELLA DI SFRUTTARE IL GAS IN TRANSITO ATTRAVERSO IL TAP

UE“La Croazia sta inoltre intensificando i suoi sforzi per realizzare il gasdotto ionico-adriatico come collegamento al gasdotto transadriatico, che sta ricevendo sostegno da parte dell’Ue come via alternativa di approvvigionamento di gas dall’Azerbaigian”, si legge nel materiale. Viene inoltre ricordato che nel 2015, dietro suggerimento della compagnia croata Plinacro, è stato approvato un programma di sviluppo decennale per un sistema per il trasporto di gas nel periodo dal 2018 al 2027.

I PRINCIPALI PROGETTI GAS CROATI: UN TERMINAL GNL SULL’ISOLA DI KRK E CAPACITÀ DI STOCCAGGIO

“I principali progetti sono la costruzione del terminale GNL sull’isola di Krk nel nord Adriatico e del gasdotto ionico-adriatico. Pertanto, la costruzione di capacità di stoccaggio di GNL sull’isola di Krk, il completamento della costruzione della rete di trasporto croata, il collegamento ai gasdotti internazionali e la costruzione di depositi di gas naturale sono riconosciuti come progetto strategico nazionale”.

COME NASCE IL PROGETTO DEL GASDOTTO IONICO-ADRIATICO

IAP è un gasdotto proposto nell’Europa sudorientale (SEE) che si estenderà dall’Albania attraverso il Montenegro e la Bosnia-Erzegovina fino a Spalato in Croazia. Sarà collegato con il gasdotto Trans-Adriatico (TAP). La capacità del gasdotto ammonterà a cinque miliardi di metri cubi di gas all’anno. La lunghezza totale del gasdotto sarà di 511 chilometri.