Sostenibilità

La Danimarca stanzia 19 mln di dollari per nuove tecnologia di immagazzinamento dell’energia

La Danimarca ha la più alta quota di energia eolica in Europa nel suo mix energetico annuale. Con il 41% nel 2018, era davanti a Irlanda, al 28%, Portogallo, al 24%, e Germania, al 21%.

L’Agenzia Danese per l’Energia ha stanziato 19 milioni di dollari per sostenere progetti dimostrativi riguardanti nuove tecnologie di immagazzinamento dell’energia.

C’È TEMPO FINO AL 22 OTTOBRE

I fondi stanziati dalla Danimarca saranno neutral dal punto di vista tecnologica e dovranno essere presentati entro il prossimo 22 ottobre. I vincitori saranno annunciati, invece, entro metà dicembre.

LA SFIDA DELL’INTERMITTENZA

“Una delle maggiori sfide per il sistema energetico del futuro è integrare e utilizzare la crescente quantità di energia intermittente prodotta dall’energia eolica e solare”, ha infatti detto l’agenzia. I progetti candidati devono riguardare nuove tecnologie innovative o nuove combinazioni di tecnologie conosciute. I progetti dovranno essere, inoltre, “significativi e di notevoli dimensioni”, ha detto l’agenzia, senza fornire linee guida sulla capacità.

DANIMARCA PRIMA IN EUROPA PER EOLICO NEL MIX ENERGETICO

La Danimarca ha la più alta quota di energia eolica in Europa nel suo mix energetico annuale. Con il 41% nel 2018, era davanti a Irlanda, al 28%, Portogallo, al 24%, e Germania, al 21%.