skip to Main Content

Le rinnovabili crescono al ritmo più veloce degli ultimi 20 anni nel 2020: Report Aie

Aie

Le aggiunte di capacità rinnovabile aumentano del 45% a 280 GW e Aie rivede le prospettive di un +25% per il 2021, 2022

Le fonti energetiche rinnovabili globali sono cresciute al ritmo più veloce degli ultimi 20 anni nel 2020. Lo ha affermato l’Agenzia internazionale per l’energia nell’ultimo report sul settore.

AUMENTI LA NUOVA NORMALITÀ

L’aumento annuale della capacità di energia rinnovabile è destinato a diventare la nuova normalità, ha affermato l’AIE, dopo aver rivisto al rialzo le sue stime per il 2021 e il 2022 del 25% rispetto alla precedente previsione del novembre 2020.

“L’energia eolica e solare ci stanno dando più motivi per essere ottimisti sui nostri obiettivi climatici mentre battono record su record – ha affermato il direttore esecutivo Fatih Birol -. I governi devono costruire su questo slancio promettente attraverso politiche che incoraggino maggiori investimenti nel solare ed eolico, nell’infrastruttura di rete aggiuntiva di cui avranno bisogno e in altre tecnologie rinnovabili chiave come l’energia idroelettrica, la bioenergia e la geotermia”, ha detto Birol.

PREVISIONI AL RIALZO

La capacità globale di energia rinnovabile aggiunta nel 2020 è equivalente all’intera capacità di potenza installata dell’ASEAN, un gruppo di 10 economie del sud-est asiatico, ha affermato l’agenzia con sede a Parigi. L’aumento nel 2020 è destinato a diventare la “nuova normalità” con circa 270 GW di capacità rinnovabile che dovrebbero essere aggiunti nel 2021 e quasi 280 GW nel 2022, nonostante un rallentamento previsto in Cina.

Tali previsioni sono state riviste al rialzo di oltre il 25% rispetto alle precedenti previsioni dell’AIE nel novembre 2020, grazie al fatto che i governi di tutto il mondo hanno messo all’asta livelli record di capacità rinnovabile e le aziende hanno firmato accordi di acquisto di energia a livello record, anche se la pandemia di coronavirus ha provocato incertezze e contrazione della domanda.

LA CO2 È DESTINATA AD AUMENTARE CON L’AUMENTARE DEL CARBONE

Il passaggio alle fonti di energia rinnovabile è un pilastro chiave degli sforzi globali per raggiungere la neutralità del carbonio, ma le emissioni di CO2 dovrebbero aumentare nel 2021 a causa di un aumento parallelo dell’uso del carbone.

CAPACITA’ ELETTRICA GLOBALE SEMPRE PIU’ RINNOVABILE

La crescita della capacità elettrica globale proviene sempre più da fonti pulite, ha affermato l’AIE. “L’anno scorso l’aumento della capacità rinnovabile ha rappresentato il 90% dell’espansione dell’intero settore energetico globale – ha affermato Birol -. Una massiccia espansione dell’elettricità pulita è essenziale per dare al mondo la possibilità di raggiungere i suoi obiettivi netti zero”, ha detto.

EOLICO E SOLARE

Se si guarda all’eolico, l’aumento di capacità del settore è quasi raddoppiato nel 2020 a 114 GW. Tale crescita, ha spiegato l’Agenzia internazionale per l’energia, dovrebbe rallentare nel 2021 e nel 2022, ma gli aumenti saranno comunque maggiori del 50% rispetto all’espansione media durante il periodo 2017-2019.
Le installazioni solari fotovoltaiche, nel frattempo, continueranno a battere nuovi record, con aggiunte annuali che dovrebbero raggiungere oltre 160 GW entro il 2022. “Quasi il 50% superiore al livello raggiunto nel 2019 prima della pandemia, e ciò conferma la posizione del solare come ‘nuovo re’ dei mercati elettrici globali”, ha affermato l’AIE.

LA CINA GUIDA LA CRESCITA DELLE ENERGIE RINNOVABILI

La Cina è al centro della domanda e dell’offerta globale di energie rinnovabili, rappresentando circa il 40% della crescita della capacità rinnovabile globale da diversi anni: la quota della Cina è salita al 50% per la prima volta nel 2020 a causa della fretta di completare i progetti prima che i sussidi governativi fossero gradualmente eliminato, ha spiegato Aie.

“Qualsiasi rallentamento in Cina nei prossimi anni sarà compensato da una forte crescita in Europa, Stati Uniti, India e America Latina, dove il sostegno del governo e il calo dei prezzi per il solare fotovoltaico e l’eolico continuano a guidare le installazioni”, ha affermato l’agenzia.
Negli Stati Uniti, la crescita della capacità rinnovabile nel 2021 e nel 2022 sarà principalmente stimolata dall’estensione dei crediti d’imposta federali. La previsione non tiene conto del nuovo obiettivo di riduzione delle emissioni dell’amministrazione statunitense del 50-52% entro il 2030. “Se emanata, la legge determinerebbe un’accelerazione molto più forte nello sviluppo delle energie rinnovabili dopo il 2022”, ha concluso l’AIE.

Back To Top