skip to Main Content

Maturità, il discorso sul clima del premio Nobel 2021 Parisi tra le tracce

Il discorso di Parisi riguarda i cambiamenti climatici ed è una sorta di manifesto per la giustizia climatica. “L’umanità deve fare scelte essenziali”

Parte ufficialmente oggi il percorso della Maturità per migliaia di ragazzi italiani. E tra le varie tracce per il tema è stato segnalato il discorso pronunciato alla Camera dal premio Nobel per la Fisica 2021 Giorgio Parisi alla Camera, pronunciato nell’ottobre dello scorso anno.

Il discorso di Parisi riguarda i cambiamenti climatici ed è una sorta di manifesto per la giustizia climatica. “L’umanità deve fare scelte essenziali”, affermava il premio Nobel, esortandola ad adottare “scelte essenziali per contrastare con forza il cambiamento climatico” e “abbattere il totem del capitalismo fossile”. Secondo Parisi “se il Pil resterà al centro dell’attenzione, il nostro futuro sarà triste”.

“Sono decenni che la scienza ci ha avvertito che i comportamenti umani stavano mettendo le basi per un aumento vertiginoso della temperatura del nostro pianeta”, le parole del premio Nobel. “Bloccare il cambiamento climatico è un’impresa che impegnerà l’umanità per moltissimi anni e le nuove generazioni avranno un ruolo fondamentale. L’educazione è un punto cruciale. I giovani devono essere in grado di capire la situazione generale e di formarsi le proprie idee. Dobbiamo dare ai bambini un’educazione scientifica a partire dalla scuola materna”, concludeva Parisi.

IL LINK AL VIDEO DELLA CAMERA

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore