Territori

Petrolio, crolla la produzione del Venezuela

petrolio

A dicembre, la produzione di petrolio è stata pari ad appena 1,6 milioni di barili al giorno

 

Le tensioni politiche del Venezuela si riflettono anche nell’industria petrolifera che, secondo  i dati della stessa Caracas all’ufficio studi dell’Opec, starebbe precipitando in modo più rapido del previsto. A dicembre 2017, infatti, la produzione di greggio è stata pari ad appena 1,6 milioni di barili al giorno: un livello simile non si aveva dagli scioperi del 2002-2003, quando per un paio di mesi si era quasi azzerata. 

Il quadro non è dunque dei migliori per il Paese, la cui economia (in forte crisi) vive proprio del petrolio.

In particolare, rispetto a novembre le estrazioni sono diminuite di ben 216mila barili al giorno, mentre nel giro di un anno il Venezuela ha perso addirittura 650mila bg, ossia quasi il 30%: un disastro che ha pochi precedenti nella storia, soprattutto in assenza di conflitti.