Scenari

Petrolio: Total guarda al Sudafrica per l’offshore

total

Insieme ad Africa Energy Corp Total sta pianificando di trivellare un pozzo nel prospetto di Luiperd in acque profonde fino a 1,8 chilometri entro settembre

La francese Total guarda al Sudafrica come prossima ‘terra di frontiera’ per le scoperte petrolifere. La Odfjell Deepsea Stavanger ha lasciato Bergen in Norvegia diretta verso la punta meridionale dell’Africa, secondo quanto annunciato dalla Africa Energy Corp., partner di Total nel progetto. Mentre i lavori di trivellazione sono crollati drammaticamente ovunque, con le piattaforme in Africa che sono calate dal record di maggio per la caduta del prezzo del petrolio, l’intenzione di Total di effettuare nuove esplorazioni accanto blocco 11B/12B dove già i francesi hanno trovate greggio, dà alle compagnie la speranza che ci sia più petrolio da trovare nella zona, sottolinea Bloomberg.

COSA FA TOTAL IN SUDAFRICA

Total gestisce il blocco 11B/12B con una quota del 45%, e ha stimato in 1 miliardo di barili il giacimento Brulpadda scoperto nel febbraio 2019. Il giacimento di gas-condensato – un idrocarburo liquido leggero – è stato perforato a circa 175 chilometri al largo della costa meridionale del Sudafrica. Africa Energy detiene una partecipazione del 49%.
I partner stanno pianificando di trivellare un pozzo nel prospetto di Luiperd in acque profonde fino a 1,8 chilometri entro settembre, ha detto l’amministratore delegato di Africa Energy, Garrett Soden, aggiungendo che le prospettive nella zona sono migliorate a seguito della vicina scoperta di Brulpadda.