Territori

Por Fesr, presentati risultati bando efficientamento piccoli comuni liguri

liguria

Assessore Benveduti: Grazie a regione effetto benefico pari a quello generato da 50 ettari di bosco”

“Ridurre i consumi di energia primaria e le emissioni inquinanti negli edifici pubblici e privati è stata una delle mission di questa amministrazione regionale. Grazie al bando dedicato all’efficientamento energetico dei piccoli comuni siamo riusciti a risparmiare 267 mila kg di CO2, l’equivalente benefico generato da 50,96 ettari di bosco. Numeri assolutamente soddisfacenti, che hanno prodotto oltretutto investimenti sul territorio per circa 2,8 milioni di euro e un risparmio annuo di 120 mila euro”. Lo dice l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, durante la conferenza stampa inerente ai risultati del bando sulla promozione dell’eco-efficienza negli edifici e le strutture pubbliche dei comuni con popolazione inferiore ai 2 mila abitanti, rientrante nell’azione 4.1.1 del Por Fesr Liguria 2014-2020.

LA MISURA

Si ricorda che tale misura, attiva e gestita da Filse nella primavera del 2018, consentiva l’accesso a contributi a fondo perduto fino al 70% per interventi come la ristrutturazione termica, l’installazione di impianti da energia rinnovabile, la diagnosi energetica degli edifici, le spese per la progettazione e realizzazione di rete di teleriscaldamento. “Seguiremo anche in futuro la strada tracciata da questa amministrazione, che ha investito circa 75 milioni sul comparto energetico, avviando ulteriori misure e strategie che abbiano lo scopo di rendere la Liguria, gli enti locali, gli edifici pubblici e privati sempre più ambientalmente sostenibili, nell’ottica di una programmazione energetica complessiva indispensabile allo sviluppo della nostra regione e di tutti i comparti produttivi collegati” aggiunge l’assessore.

SONO 17 I COMUNI LIGURI CON POPOLAZIONE FINO A 2MILA ABITANTI CHE HANNO BENEFICIATO DI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA,

“Un percorso iniziato a gennaio 2018 quando, raccogliendo le sollecitazioni dei sindaci di comuni piccolissimi, abbiamo caldeggiato e promosso il bando regionale – afferma il direttore generale di Anci Liguria Pierluigi Vinai -. Sono 17 i comuni liguri con popolazione fino a 2mila abitanti che hanno beneficiato di interventi di riqualificazione energetica, prevalentemente di impianti sportivi, edifici scolastici e palazzi municipali. L’Associazione ha supportato le amministrazioni dalla fase di presentazione delle domande fino alla rendicontazione degli interventi”.