Scenari

Rinnovabili, IHS prevede un anno record nel 2021

rinnovabili

Lo scorso anno, le energie rinnovabili si sono rivelate il settore energetico più resiliente al crollo del Covid

Il 2020 verrà ricordato senza dubbio come l’anno della sfida al Covid-19 anche da parte delle rinnovabili. Le aggiunte di capacità hanno raggiunto, infatti, nuovi record, mentre la produzione globale di energia ‘green’ è aumentata, a differenza di quanto accaduto con altre fonti. E quest’anno, le installazioni di rinnovabili sono destinate a crescere ulteriormente a livello globale, con il solare e l’eolico che registrano nuovi record sulla scia del forte sviluppo cinese e un numero crescente di mercati che vendono all’asta solare, eolico onshore ed eolico offshore, ha affermato IHS Markit in un nuovo rapporto.

RINNOVABILI LE PIU’ RESILIENTI AL COVID

L’anno scorso, le energie rinnovabili si sono rivelate il settore energetico più resiliente al crollo del Covid. In netto contrasto con tutti gli altri combustibili, le energie rinnovabili utilizzate per la generazione di elettricità, secondo le stime, sarebbero aumentate del 6,6% nel 2020, rispetto a un calo del 2,2% della domanda totale di energia mondiale, ha affermato l’Agenzia internazionale per l’energia (Aie) nel suo rapporto Renewables 2020 di novembre.

CRESCE L’APPETITO SULLE RINNOVABILI

Inoltre, l’appetito degli investitori per le energie rinnovabili ha continuato a essere forte, a differenza di quello sui combustibili fossili, nonostante le incertezze economiche, ha affermato l’Aie, osservando che la capacità rinnovabile messa all’asta è aumentata del 15% da gennaio a ottobre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

Nel 2021, gli aumenti di capacità rinnovabile sono sulla buona strada per un’espansione record di quasi il 10%, secondo Aie, grazie al sostegno dei governi in molte economie e ai solidi progetti portati avanti da prima della pandemia.

OCCHIO AL SOLARE

Nella classifica dei trend 2021 da tenere d’occhio, IHS Markit prevede che le installazioni solari a livello globale aumenteranno di oltre il 30% quest’anno, con la Cina che rappresenterà il 35% di tutte le aggiunte di capacità. Molti altri mercati si sono uniti al club della capacità solare totale di oltre 1 GW negli ultimi dieci anni e anche quelli cresceranno nel 2021.

“Ora ci sono 18 mercati a livello globale che hanno installazioni solari cumulative di più di 1 GW, rispetto ai soli sei di un decennio prima”, ha affermato IHS Markit.

La domanda solare aumenterà nonostante l’aumento dei prezzi dei moduli solari nella prima metà dell’anno. Ma i costi di produzione dovrebbero diminuire nella seconda metà del 2021, “e questo getterà le basi per installazioni solari record alla fine del 2021”, ha osservato IHS Markit.

IN AUMENTO ANCHE L’EOLICO NEL 2021

Anche le installazioni di energia eolica aumenteranno quest’anno, dopo un 2020 record. Le aggiunte eoliche onshore nel 2021 continueranno a essere guidate dall’installazione nei mercati che devono affrontare tagli imminenti dei sussidi, mentre le installazioni eoliche offshore potrebbero quasi raddoppiare nel 2021 rispetto all’anno precedente per superare i 10 GW, grazie di nuovo allo sviluppo cinese. Molti paesi europei, oltre a Stati Uniti e Giappone, stanno anche per mettere all’asta progetti eolici offshore, mentre l’eolico offshore galleggiante potrebbe finalmente entrare nella fase commerciale, afferma Andrei Utkin, senior associate, clean energy technology presso IHS Markit.

GLI USA

Gli Stati Uniti vedranno anche quest’anno un continuo boom di installazioni solari ed eoliche, dopo l’aumento record di capacità nel 2020. Le energie rinnovabili, per lo più solari ed eoliche, domineranno la nuova capacità di generazione di elettricità negli Stati Uniti nel 2021, ha affermato all’inizio di questo mese la US Energy Information Administration (EIA). Si prevede che un totale di 39,7 GW di nuova capacità di generazione di elettricità inizierà l’attività commerciale nel 2021, con il solare fotovoltaico che rappresenterà il 39% della nuova capacità. La capacità di generazione di energia eolica rappresenterà il 31% della nuova capacità di generazione di elettricità negli Stati Uniti quest’anno, seguita dal gas naturale con il 16%.