skip to Main Content

Russia, la produzione di condensati di petrolio e gas scende a 10,42 mln b/g a giugno

Petrolio Gas

Si tratta del secondo mese consecutivo di calo e il più basso da marzo

La produzione russa di condensato di petrolio e gas è scesa a 10,42 milioni di barili al giorno (b/g) a giugno dai 10,45 milioni di barili a maggio, secondo i calcoli di Reuters basati su un rapporto Interfax che cita i dati del ministero dell’energia. Si tratta del secondo mese consecutivo di calo e il più basso da marzo, quando si attestava a 10,25 milioni di barili al giorno.

CALO IN LINEA CON L’ACCORDO OPEC+

La produzione totale di condensati di petrolio e gas si è attestata a 42,64 milioni di tonnellate a giugno contro i 44,21 milioni di maggio, che ha un giorno in più, ha affermato l’agenzia.
La Russia ha limitato la sua produzione in linea con l’ accordo di produzione globale volto a bilanciare il mercato petrolifero, Opec+.

EXPORT IN CALO

Interfax ha anche affermato che le esportazioni di petrolio russo al di fuori dell’ex Unione Sovietica sono diminuite del 12,1% nella prima metà dell’anno a 104,06 milioni di tonnellate rispetto allo stesso periodo del 2020.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore