skip to Main Content

Shell riprende le esportazioni di petrolio da Mars e Ursa nel Golfo del Messico

Shell

Quando Mars e Ursa saranno completamente ripristinati, Shell riporterà online il 100% della produzione gestita da Shell nel Golfo del Messico, prima del previsto rispetto alle stime iniziali.

Shell Offshore Inc., una consociata di Royal Dutch Shell plc, ha ripreso in modo sicuro e con successo la produzione presso le sue piattaforme Mars e Ursa nel Golfo del Messico statunitense e ha iniziato a esportare petrolio e gas attraverso il West Delta-143 (WD-143) “A” facility.

YUJNOVICH (SHELL): ORGOGLIOSI DI AVER RIPRISTINATO IN SICUREZZA LA NOSTRA PIENA PRODUZIONE NEL GOLFO DEL MESSICO

“I nostri sforzi di recupero dall’uragano Ida sono l’ultimo esempio di come le nostre persone si uniscono con grande determinazione per affrontare le più grandi sfide della giornata”, ha affermato Zoe Yujnovich, direttore upstream di Shell. “Siamo orgogliosi di aver ripristinato in sicurezza la nostra piena produzione nel Golfo del Messico, dove i barili sono tra le più basse intensità di gas serra al mondo”.

CON MARS E URSA PRODUZIONE SHELL NEL GOLFO DEL MESSICO OPERATIVA AL 100%

Il 1 ottobre, Shell ha ripreso in sicurezza e con successo la produzione presso la sua piattaforma Olympus nel Golfo del Messico e ha iniziato a esportare petrolio e gas attraverso l’impianto “C” di West Delta-143 (WD-143). Quando Mars e Ursa saranno completamente ripristinati, Shell riporterà online il 100% della produzione gestita da Shell nel Golfo del Messico, prima del previsto rispetto alle stime iniziali.

Back To Top