Sostenibilità

State Grid costruirà 5 centrali di accumulo di energia elettrica

State Grid Corporation

Le centrali di accumulo contribuiranno allo sviluppo delle energie rinnovabili, aggirando l’intermittenza di queste fonti

State Grid punta sulle rinnovabili. Meglio, sulle centrali di accumulo idroelettriche a pompaggio che potrebbero segnare una svolta significativa nello sviluppo delle energie pulite. La società cinese,  che gestisce la maggior parte delle reti di distribuzione elettrica della nazione, ha annunciato la costruzione di cinque centrali di accumulo per aumentare la produzione di energia elettrica domestica, per un investimento compressivo di 38,68 miliardi di yuan (5,64 miliardi di dollari).

Le centrali di accumulo, che potranno rendere più sicuro ed affidabile un sistema energetico che vuole fare a meno del carbone per affidarsi sempre più elle fonti di energia rinnovabili (intermittenti per loro natura), saranno costruite a Funing, nella provincia di Hebei, nella provincia di Jiaohe di Jilin, nella provincia del Qujiang di Zhejiang, nella provincia di Weifang dello Shandong e ad Hami, nella regione autonoma dello Xinjiang Uygur. Complessivamente avranno una capacità installata totale di 6 gigawatt e la fine dei lavori è prevista per il 2026.