Scenari

Gas: Mosca vuole mantenere il dominio in Europa, ma Washington preme

La guerra tra le due superpotenze si gioca sul binomio gas-Gnl. Putin ha ordinato a Gazprom una vera e propria guerra dei prezzi mentre gli Usa si candidano a entrare nella top 3 dei maggiori produttori mondiali La Russia sta lavorando per mantenere il più possibile, anche nel 2018, le esportazioni di gas naturale verso l’Europa ai livelli record di quest’anno. Il colosso energetico russo Gazprom PJSC, che si occupa delle forniture verso il Vecchio Continente, ha chiuso il 2017

Read More...

Scenari

Shale Gas, se l’Arabia Saudita lo acquista dagli Usa

Secondo alcune recenti indiscrezioni del Wall Street Journal, ci sarebbe la possibilità che gli USA abbiano tra i  clienti per lo shale gas anche l’Arabia Saudita   I Sauditi potrebbero acquistare Shale gas dagli Usa. Lo sostiene il Wall Street, secondo cui è molto probabile l’America abbia tra i suoi clienti anche l’Arabia Saudita, la quale detiene un terzo di riserve mondiali di petrolio. I sauditi avrebbero iniziato colloqui preliminari con diverse realtà del settore energetico USA – tra queste

Read More...

Scenari

Gnl, le ambizioni russe non sono più un sogno

Il progetto Yamal Lng di Novatek rappresenta un vero e proprio spartiacque per l’industria degli idrocarburi del paese facendolo rientrare nella partita del Gas naturale liquefatto dominata da Usa, Qatar e Austrialia   Il primo via libera a un carico di Gas naturale liquefatto (Gnl) prodotto dallo stabilimento Yamal Lng di Novatek in Siberia è arrivato nei primi giorni del mese di dicembre. Il numero uno dell’azienda privata russa Leonid Mikhelson, raccontano le cronache, ha provato un moto di orgoglio

Read More...

Territori

Georgia, ultima speranza per il nucleare USA

Lo stato della Georgia ha approvato la continuazione della costruzione di due reattori, l’unico progetto in corso negli Stati Uniti per il settore nucleare, molto colpito dalla concorrenza del gas   Contrariamente alle aspettative, le autorità georgiane hanno dato la loro autorizzazione per la costruzione di due nuovi reattori presso la stazione di generazione Vogtle, vicino ad Augusta. La Commissione dei servizi pubblici della Georgia, che regola l’energia e il trasporto dello Stato del Sud, ha votato all’unanimità fissando un

Read More...

Scenari

Gazprom: più risorse nel 2018 per sfuggire alla morsa delle sanzioni Usa

Il colosso energetico russo investirà 13,7 miliardi di dollari per rafforzare le rotte di approvvigionamento verso l’Europa e la Cina e conservare quote di mercato. Nel frattempo ha aumentato le forniture alla Serbia a 2 miliardi di metri cubi all’anno ed è pronta a sviluppare con il ramo petrolifero Gazprom Neft progetti petroliferi in Siberia orientale e in Iran Il colosso energetico russo Gazprom sta indirizzando maggiori risorse per cercare di conservare quote di mercato a livello europeo. A pesare

Read More...

Sostenibilità

La riforma fiscale Usa accontenta (a metà) le rinnovabili

La Riforma fiscale USA accontenta una limitata fetta della società e preoccupa a causa dell’applicazione di una nuova tassa: la BEAT   Camera e Senato USA sono riusciti a trovare un accordo sul disegno di legge per la riforma fiscale – il Tax Cuts and Jobs Act – che permette un salvataggio a metà dell’energia pulita. Il nuovo disegno di legge, presentato dai legislatori repubblicani, conferma i crediti d’imposta per la green energy, la Investment Tax Credit (ITC) e la

Read More...

Scenari

Per l’Opec si preannuncia un 2018 poco felice

Secondo l’Aie, l’effetto shale oil Usa dovrebbe portare un surplus sul mercato petrolifero, garantendo un equilibrio dei prezzi. In Italia i dati Up certificano un ulteriore consistente crescita del gas nel mix energetico 2017 Il 2018 potrebbe non essere così felice per i produttori di petrolio dell’Opec. Questa l’opinione dell’Agenzia internazionale per l’energia (Aie) nell’ultimo bollettino dell’anno secondo cui i segnali provenienti dagli Stati Uniti, in termini di aumento di offerta petrolifera, potrebbero proseguire per tutto il 2018, con un

Read More...

Short News

Usa, scorte petrolifere in calo ma aumenta la produzione

Da una nuova rilevazione settimanale del dipartimento di Energia si evince che le scorte petrolifere sono in calo, ma la produzione di petrolio media registra il quinto record settimanale consecutivo   Calano più delle previsioni le scorte petrolifere Usa in rapporto settimanale, ma la produzione riesce a toccare un nuovo livello record. Secondo il dipartimento di Energia, che ha effettuato la rilevazione, le giacenze di greggio scendono a 5,6 oltre le previsioni di mercato che riportavano una discesa attesa di 2,5

Read More...

Sostenibilità

Energia, aziende Usa si impegnano a ridurre emissioni metano

I grandi gruppi di energia USA uniscono le forze per contrastare le perdite di metano, nonostante le politiche di Trump    Sono 26 le aziende che hanno aderito all’iniziativa guidata dall’ merican Petroleum Institute (API): alcune compagnie produttrici di petrolio e gas negli Stati Uniti hanno aderito a un programma volontario che mira a ridurre le emissioni di metano, potente gas serra. Una risposta decisa alle politiche Trump per indebolire o cancellare le regole dell’era Obama, con lo stesso obiettivo. L’American

Read More...

Short News

Enel, accordo cash equity per Green Power USA

  Enel Green Power North America ha siglato un accordo cash equity con il fondo di investimento Gulf Pacific Power   L’azienda italiana Enel, tramite la controllata statunitense Enel Green Power North America che si occupa di rinnovabili, ha siglato ha siglato un accordo di cash equity con il fondo di investimento Gulf Pacific Power – il fondo di investimento specializzato in investimenti azionari in impianti energetici nordamericani, con il sostegno di CalPERS (il Sistema pensionistico dei dipendenti pubblici della California)

Read More...

Territori

Petrolio, l’arma per fermare la Corea del Nord

Gli Usa chiedono alla Cina di interrompere le forniture di petrolio a Pyongyang   Dopo il lancio di nuovi missili balistici e le minacce di colpire l’America, gli USA hanno ufficialmente minacciato il regime nordcoreano, intimando nuove e pesanti sanzioni. In particolare, gli Usa hanno chiesto alla Cina di isolare completamente Pyongyang, interrompendo (realmente) le forniture di greggio. Durante la riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite successiva all’ultimo lancio del missile balistico intercontinentale da parte della Corea

Read More...

Short News

Eni potrà ricercare il petrolio in Alaska

Continua la ricerca di fonti fossili in Alaska. Eni US prima società autorizzata dal 2015   Eni è la prima società autorizzata a cercare petrolio nelle acque dell’Alaska dal 2015. A confermarlo sono i media statunitensi, che danno l’annuncio del il placet del Bureau of Safety and Environmental Enforcement, che segue quello del Bureau of Ocean Energy Management del luglio scorso. Le procedure operative possono essere avviate. Le esplorazioni autorizzate avverranno nelle acque federali del mare di Beaufort, partendo dall’isola artificiale

Read More...

Scenari

Gazprom: la strategia per rimanere la numero uno

Con le più grandi riserve di gas del mondo e un accesso senza pari al mercato europeo il monopolista russo è costretto a impiegare massicciamente risorse in nuovi progetti per salvaguardare la crescita, aumentando significativamente i prestiti e mettendo a rischio il cash flow Guai in vista per Gazprom e i suoi progetti di espansione. Per gli Stati Uniti il gasdotto Turkish Stream che dalla Russia dovrebbe portare gas alla Turchia lungo il mar Nero, non va realizzato. Secondo quanto

Read More...

Sostenibilità

USA, trasporti più inquinanti del carbone

Pubblicato un report EIA sui trasporti negli USA: sono questi la fonte più inquinante   Grazie alla rapida discesa del carbone per la produzione elettrica e alla sua sostituzione con fonti rinnovabili e gas, le automobili e i camion degli USA dal 2016 producono più gas serra delle centrali elettriche. Lo dice l’Annual Energy Outlook di EIA, agenzia che si occupa di energia. “Nel settore della produzione elettrica – si legge nel rapporto – gli impianti a carbone sono stati

Read More...

Sostenibilità

L’eccesso di gas può fermare il boom dello shale oil Usa?

Per ora l’eccesso di offerta non sta producendo il temuto crollo del mercato. Secondo un recente rapporto della Columbia University questo sarebbe dovuto a una dozzina di paesi relativamente piccoli che sono spuntati all’orizzonte come consumatori di Gnl, liberando il mercato dall’eccesso di offerta   Il Texas occidentale sta vivendo un grande rilancio grazie all’industria dello shale oil. Il bacino Permiano si è rivelato particolarmente ricco di petrolio che tuttavia sta portando con sé problemi del tutto inaspettati causati dall’eccesso

Read More...