Scenari

Torre Valdaliga Nord, conferenza servizi entro 2 mesi

civitavecchia

Piendibene (Pd): Un futuro diverso è possibile a Torre Valdaliga Nord, ma dobbiamo iniziare a lavorare subito

Entro due mesi partirà la Conferenza dei servizi per la riconversione a turbogas della centrale di Torre Valdaliga Nord. “Il 7 gennaio il ministero dell’Ambiente ha decretato la necessità di assoggettare il progetto a Valutazione d’impatto ambientale. Quindi, decorsi i 60 giorni di tempo per eventuali ricorsi al Capo dello Stato, si aprirà la conferenza dei servizi” si legge su Il Messaggero.

IL PARERE DEL SINDACO SARA’ CONTRARIO?

“Il parere che il sindaco Ernesto Tedesco sarà chiamato a dare in quella sede, secondo l’ordine del giorno votato all’unanimità dal consiglio del 24 ottobre scorso e che recitava ‘si impegna il sindaco a esprimere contrarietà in tutte le sedi alla costruzione di nuovi impianti a gas o di altri combustivi, ivi compresi i rifiuti’, dovrebbe essere quindi negativo, così come quello della Regione che, secondo il consigliere di Onda Popolare Patrizio Scilipoti non esclude l’ipotesi di un impianto a idrogeno”.

PIENDIBENE (PD): UN FUTURO DIVERSO È POSSIBILE, MA DOBBIAMO INIZIARE A LAVORARE SUBITO

“Di sicuro il tempo delle decisioni è vicino e e l’appello che il capogruppo Pd, Marco Piedibene rivolge alla maggioranza è di convocare subito gli esperti di Invitalia, l’agenzia nazionale per l’attrazione degli investitori e lo sviluppo d’impresa, partecipata al 100% dal ministero dell’Economia – prosegue il quotidiano romano -. ‘Il loro compito è di “cucire” per il territorio un progetto di sviluppo sostenibile – dice l’esponente dem – l’apertura della Via è un fatto importantissimo e che, se le promesse verranno mantenute, potrebbe dar vita uno scenario nuovo per Civitavecchia. Questo, unito al fatto che il sito di Tvn non è stato inserito tra quelli del capacity market, ci fa sperare che un futuro diverso sia possibile. Ma bisogna lavorare fin da subito’”.

PER I SINDACATI URGENTE UN TAVOLO INTERISTITUZIONALE SUL LAVORO

“Mercoledì, intanto, si è riunita la commissione lavoro, presenti anche i sindacati che hanno ribadito l’urgenza di attivare il tavolo interistituzionale e far partire le manutenzioni nel sito Enel”, ha concluso Il Messaggero.