skip to Main Content

Veicoli elettrici, CEO Volkswagen: 30.000 posti in meno da ritardi nella transizione

Volkswagen

Herbert Diess, CEO di Volkswagen (VW), preoccupato per una lenta transizione verso i veicoli elettrici: -30.000 posti di lavoro a causa accelerazione della rivale Tesla 

Una lenta transizione verso i veicoli elettrici (EV) potrebbe comportare la perdita di 30.000 posti di lavoro, spiega il CEO di Volkswagen (VW), Herbert Diess, sottolineando l’accelerazione della produzione della rivale Tesla e l’aumento delle vendite di auto.

I PIANI DELLA RIVALE TESLA

Secondo quanto riportato da Energy Live News, Tesla ha pianificato di produrre 500.000 auto ogni anno in Germania con 12.000 dipendenti, mentre nella fabbrica di Wolfsburg di VW i lavoratori sono 25.000 e producono solo 700.000 auto. Lo stabilimento di Wolfsburg attualmente non produce veicoli elettrici, ma inizierà a farlo dal 2026 attraverso il “Progetto Trinity”.

I veicoli elettrici hanno meno parti rispetto ai motori a combustione interna e quindi richiedono meno personale per la realizzazione.

PROGETTO TRINITY

“Non c’è dubbio che dobbiamo affrontare la competitività del nostro stabilimento di Wolfsburg in vista dei nuovi soggetti sul mercato. Tesla a Grünheide stabilirà nuovi standard in termini di produttività e scalabilità”.

“Con il Progetto Trinity, abbiamo l’opportunità di rivoluzionare il sito di Wolfsburg e garantire posti di lavoro a lungo termine. Adesso il dibattito è in corso e ci sono già tante buone idee”, ha affermato Herbert Diess.

Back To Top