skip to Main Content

Vento del Nord e Sole, ecco i numeri record della Germania nell’energia eolica

Eolico

Nel Paese il vento contribuisce maggiormente durante i mesi autunnali e invernali e il fotovoltaico nel resto dell’anno

L’energia eolica in Germania a febbraio ha raggiunto il massimo storico di 20,6 terawattora (TWh).
Secondo una ricerca condotta da Rystad Energy, l’eolico ha contribuito per il 77% di tutta la produzione di energia rinnovabile del mese e per il 45% dell’intero mix energetico del Paese. Il confronto delle eccezionali prestazioni dell’eolico con gli anni precedenti rivela che la produzione di febbraio è stata dell’80% più alta rispetto a marzo 2021.
Il primo trimestre dell’anno tende ad essere il mese più produttivo per la generazione eolica, e questo record ha battuto solo di poco i precedenti massimi storici del 2020.

Una buona notizia per la Germania e per tutti i mercati energetici europei, specialmente nell’attuale situazione geopolitica, con i prezzi di gas e carbone che hanno raggiunto livelli record. Il fotovoltaico ora sta accelerando rapidamente, raggiungendo i 60 GW di capacità operativa alla fine del 2021, solo 3 GW dietro l’energia eolica.

La Germania si trova in una situazione vantaggiosa per tutti poiché i modelli di generazione eolica e solare mostrano picchi complementari, con il vento che contribuisce maggiormente durante i mesi autunnali e invernali e il fotovoltaico in testa nel resto dell’anno. La produzione eolica è arrivata a 59,7 TWh, così alta da superare quella del gas (41,4 TWh) e seconda, di poco, solo al nucleare (60,2 TWh) come fonte complessiva di elettricità in tutta Europa.

“I dati mostrano una complementarità tra la generazione eolica e quella solare. Anche se il sole non splende sempre e il vento non soffia sempre, la maggior parte delle volte il tempo fa l’uno o l’altro ad una capacità sufficiente per coprire una parte significativa della domanda”, ha affermato Fabian Rønningen, analista di Power Markets Research .

UNA NUOVA CAPACITÀ PER L’ENERGIA SOLARA ED EOLICA

La Germania ha gradualmente aumentato la sua aggiunta annuale di energia fotovoltaica oltre i 5 GW all’anno e, andando avanti, cercherà di aumentarla ulteriormente per raggiungere gli ambiziosi obiettivi sulle energie rinnovabili entro il 2030. In Germania sono operativi oltre 63 GW di energia eolica, con altri 10 GW che alla fine del 2021 erano in fase di pianificazione.

Il fotovoltaico è passato da una capacità installata totale di 40 GW nel 2016 a 60 GW nel 2021.
Finora, quest’anno è stato installato un totale di 710 MW di capacità solare fotovoltaica rispetto a 210 MW di capacità eolica aggiuntiva.

Circa l’80% della generazione e il 90% della capacità installata in Germania è eolico onshore. L’eolico ha registrato un forte calo della capacità annua installata tra il 2017 e il 2020, principalmente in relazione alle modifiche al regime di sostegno alle energie rinnovabili (dalle tariffe feed-in predeterminate alle aste), ai colli di bottiglia nelle autorizzazioni e alla mancanza di progetti eolici offshore in cantiere.
L’industria eolica tedesca ha iniziato a riprendersi lo scorso anno, installando quasi 2 GW di capacità.
Il fotovoltaico è passato da una capacità installata totale di 40 GW nel 2016 a 60 GW nel 2021.
Finora, quest’anno è stato installato un totale di 710 MW di capacità solare fotovoltaica rispetto a 210 MW di capacità eolica aggiuntiva.

IL FATTORE DI CAPACITÀ IMPLICITO

La variazione stagionale è sempre un fattore per l’eolico e il solare, con la produzione solare che raggiunge il picco in estate – quando generalmente c’è più sole – e l’energia eolica molto più forte in inverno, a causa dei modelli del vento. Questo ovviamente è vantaggioso dal punto di vista del sistema. Inoltre, il modello annuale di generazione solare è più prevedibile, con variazioni di anno in anno inferiori rispetto all’eolico, poiché su questa scala vi è una variazione minore nell’irraggiamento solare rispetto alla velocità del vento.

Una metrica utile per esaminare le tendenze a lungo termine delle energie rinnovabili è il fattore di capacità implicito, che confronta la capacità installata mensile con la produzione effettiva, rendendo direttamente comparabili le variazioni annuali e mensili. Per il mese record di febbraio 2022, il fattore di capacità è stato leggermente inferiore al record precedente, stabilito a febbraio 2020, rispettivamente con il 45,4% e il 47%. Le medie annuali per i fattori di capacità sono di gran lunga inferiori ai picchi, poiché la generazione diminuisce drasticamente nelle estati a causa della minore velocità del vento.

Inoltre, il 2021 è stato un anno orribile per l’energia eolica in Germania (e in gran parte dell’Europa in generale), con fattori di capacità media che oscillavano intorno al 20-25% per la maggior parte dell’anno e scendevano fino al 10-15% durante i mesi peggiori – anche inferiore al solare.
I fattori di capacità per il solare hanno una variazione molto minore per gli stessi motivi, e la variazione stagionale è molto prevedibile. Durante i mesi peggiori, i fattori di capacità di dicembre e gennaio sono in genere compresi nell’intervallo 1,5-2,5% e per i mesi migliori – da giugno ad agosto – nell’intervallo 15-18%. Dal punto di vista del sistema, la grande variazione dell’eolico è già una sfida e potrebbe diventare un ostacolo più grande in futuro, quando la quota di rinnovabili intermittenti aumenterà ulteriormente.
Poiché la Germania e altri Paesi europei spingono per raggiungere gli obiettivi di emissioni entro il 2030 e quelli sulle zero emissioni nette, sarà fondamentale trovare delle soluzioni valide che integrino e sfruttino al meglio l’energia solare e l’energia eolica.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore