Energie del futuro

Lo sapete che in Islanda si consuma più energia per il Bitcoin che per le case?

Alcuni parlamentari hanno chiesto di tassare i profitti che si ottengono nel realizzare moneta virtuale attraverso il “mining”. Fatti, numeri e curiosità

Read More...

Short News

Enel: non venderemo energia per mining di Bitcoin

Enel ha deciso che non venderà energia destinata ad attività di mining di criptovalute   Le brutte notizie per Bitcoin & Co. sembrano non  trovare fine.  Nei giorni scorsi, infatti, Facebook, il social network più utilizzato al mondo, ha deciso di schierarsi contro bitcoin e tutte le altre criptovalute, vietando tutte le pubblicità che le hanno in oggetto e tutte quelle che parlano di initial coin offering, il metodo attraverso il quale le start up raccolgono fondi distribuendo token. La Corea del Sud, dal

Read More...

Fact checking e fake news

Quanta energia consuma l’estrazione di un Bitcoin?

La cripto-valuta ha raggiunto il suo massimo storico in termini di valore. Ma la domanda da porsi è se vale davvero la pena proseguire di fronte a un consumo annuo di energia pari a quello di paese   L’estrazione di Bitcoin, cioè la produzione vera e propria di moneta virtuale, è un processo che consuma parecchia energia. Ma quale sia questa cifra è tema di discussione essendo molto complicato fornire un dato univoco. Tuttavia, indipendentemente dalla quantità, occorre chiedersi se

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Bitcoin, se le criptovalute consumano come uno Stato

Bitcoin,  per svolgere le sue attività, ha bisogno di 14,5 TWh di energia, quasi come il Turkmenistan     Le criptovalute come Bitcoin ed Ethereum forse un giorno saranno il futuro dei pagamenti. Per il momento di sicuro c’è che impiegano più energia di quanto ci si aspetti. Tutta colpa del cosiddetto “mining”. Secondo una recente stima di Digiconomist le due valute consumano, infatti, più di uno Stato: Bitcoin per svolgere le sue attività si aggira al momento sui 14,5

Read More...