skip to Main Content

Addio carbone: come la Turchia potrebbe ridurre le emissioni dell’82,8%

Turchia

Se la Turchia uscisse dal carbone entro il 2030 registrerebbe una riduzione dell’82,8% delle emissioni di carbonio nel settore energetico tra il 2021 e il 2035

Sarà molto difficile raggiungere l’obiettivo di emissioni zero per la Turchia entro il 2053 se il carbone continuerà a far parte del suo mix energetico.

Se venisse adottato il principio “chi inquina paga” e se il governo turco decidesse di mettere fine ai sussidi al carbone, la Turchia potrebbe annunciare la sua uscita dal combustibile fossile in questione entro il 2030. Questo il risultato di un nuovo rapporto di un gruppo di organizzazioni non governative (ONG), secondo il quale se la Turchia uscisse dal carbone entro il 2030 si avrebbe una riduzione dell’82,8% delle emissioni di carbonio nel settore energetico tra il 2021 e il 2035.

EMISSIONI DI CO2 RIDOTTE A 27,6 MLN ENTRO 2035

In particolare, secondo il rapporto “First Step in the Pathway to a Carbon Neutral Turkey: Coal Phase out 2030”, le emissioni di carbonio dal settore energetico diminuirebbero dell’82,8% tra il 2021 e il 2035 a 27,6 milioni di tonnellate di CO2 entro il 2035, a fronte delle circa 160 milioni di tonnellate stimate per quest’anno, scrive Yeni Safak.

RICETTA PER LA TRANSIZIONE ENERGETICA DELLA TURCHIA

Il rapporto, redatto da Europe Beyond Coal, Climate Action Network (CAN) Europe, Sustainable Economics and Finance Research Association (SEFiA), WWF-Turkey (World Wildlife Fund), Greenpeace Mediterranean, 350.org e Climate Change Policy and Research Association, spiega che il reddito derivante da un meccanismo di tariffazione del carbonio, combinato con i risparmi derivanti dall’annullamento dei sussidi al carbone, potrebbe fornire finanziamenti adeguati per facilitare una transizione equa e giusta per l’industria del carbone turca nel decennio.

“Un graduale ritiro del carbone e una giusta transizione verso le energie rinnovabili possono essere raggiunti con un aumento della spesa annuale di solo lo 0,5% del prodotto interno lordo della Turchia fino al 2029, che equivale a 24 miliardi di euro nel periodo”, si legge nel rapporto.

Back To Top