Territori

Agsm, sul presidente ancora possibili soprerese

agsm

Per favorito viene dato ancora il deputato leghista Paolo Paternoster ma in extremis potrebbe essere depositato un nuovo candidato

“Giornata importante per la politica veronese. Luca Zaia dirà il nome dei nuovi assessori regionali, con notevoli ripercussioni su Verona, mentre alle 13 scade il termine per le candidature alla successione di Daniele Finocchiaro quale presidente di Agsm, nonché per candidarsi al nuovo CdA di Amt”. È quanto riporta il Corriere di Verona.

FAVORITO PATERNOSTER

“Salvo altre possibili proroghe, per Agsm viene dato per favorito il deputato leghista Paolo Paternoster (già alla guida dell’azienda durente l’era Tosi , il cui nome è già stato depositato da settimane). Ma tra i partiti non esiste alcun accordo in materia, e Fratelli d’Italia potrebbe depositare proprio oggi, in extremis, un suo candidato. La nomina, in ogni caso, sarebbe per la presidenza di Agsm, una società che dal primo gennaio non esisterà più, visto che quel giorno nascerà MuVen (con Agsm e Aim unificate) e sarà quindi necessario nominare un nuovo presidente e l’intero CdA”, prosegue il quotidiano.

IL PRESIDENTE DI MUVEN LO STESSO DI AGSM

“Il presidente di MuvVen potrebbe essere lo stesso di Agsm (visto che quel posto spetta a Verona) ma anche no. E sul nome di Paternoster, perfino qualche leghista (a bassissima voce) esprime incertezze (farà il presidente ed anche il parlamentare? O si dimetterà dalla Camera?)”; conclude il quotidiano.