skip to Main Content

Quale ruolo per l’ammoniaca verde nella transizione energetica

Navi Idrogeno

Si discute molto delle potenzialità dell’ammoniaca “verde” come fonte e vettore di energia in un futuro a basse emissioni di CO2

Negli ultimi mesi si sta discutendo molto delle potenzialità dell’ammoniaca “verde” – ottenuta cioè da fonti rinnovabili – come fonte e vettore di energia in un futuro a basse (o nulle) emissioni di anidride carbonica. L’ammoniaca può ad esempio essere utilizzata per la generazione di elettricità oppure per ottenere idrogeno, un altro gas che potrebbe avere un ruolo cruciale nella transizione energetica.

COSA FA L’ARABIA SAUDITA

Nella seconda metà del 2020 sono stati presentati diversi progetti per la produzione di ammoniaca verde.

Il più grande e ambizioso è quello annunciato lo scorso luglio in Arabia Saudita, nella nuova città futuristica di Neom: si tratta di un progetto per un impianto in grado di produrre 1,2 milioni di tonnellate di ammoniaca verde all’anno, sviluppato da una joint venture tra le autorità di Neom, la compagnia saudita ACWA Power e quella statunitense Air Products. La struttura sarà alimentata da 4 gigawatt di energia solare ed eolica.

Il piano di Air Products è di esportare l’ammoniaca prodotta a Neom in tutto il mondo, per poi convertirla in idrogeno una volta giunta a destinazione.

L’AMMONIACA COME FONTE ENERGETICA

Oltre che come vettore, l’ammoniaca verde potrebbe in futuro essere utilizzata come fonte energetica nei motori a combustione interna oppure nei fornelli a gas, permettendo ai consumatori di risparmiare le spese di “riconversione” all’idrogeno, scrive Argus.

La compagnia americana Starfire Energy sta ad esempio sviluppando soluzioni per l’utilizzo dell’ammoniaca per il riscaldamento e come combustibile nei processi di produzione dell’acciaio e del vetro. Utilizzare direttamente l’ammoniaca sarebbe più economico che convertirla in idrogeno.

L’AMMONIACA NEI TRASPORTI MARITTIMI

Nel settore dei trasporti marittimi, poi – considerato uno dei più complessi da decarbonizzare –, si stanno conducendo degli studi di fattibilità per l’utilizzo dell’ammoniaca come combustibile per le navi. Utilizzo che sembra essere probabile, ma sarà necessario definire regole precise e incentivi alla produzione di ammoniaca verde: si parla di carbon tax, di sussidi alle fonti rinnovabili per abbassarne i costi di produzione oppure di misure di sostegno alla realizzazione di nuovi impianti e alla riconversione di vecchi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Marco Dell'Aguzzo

Giornalista, si occupa di esteri, energia e geopolitica, con un’attenzione particolare per il Messico e il Canada.

Scrive su “Energia Oltre”, oltre a collaborare con “IL – Il maschile del Sole 24 ORE”, “Aspenia online”, “Start Magazine” ed “eastwest”. A volte è ospite a Radio3 Mondo (Rai Radio 3).

Su Twitter è @marcodellaguzzo.

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore