Energie del futuro

La Germania di Angela Merkel vuole il gas americano

merkel

Angela Merkel intende co-finanziare la realizzazione di un terminal navale per il gas liquefatto nel Nord della Germania

La Germania di Angela Merkel è pronta a rifornirsi del gas americano, facendo gongolare Donald Trump, che dalla sue elezione lavora per entrare nel mercato del gas europeo, facendo concorrenza alla Russia (uno dei principali fornitori di Berlino).  La cancelliera  è pronta a co-finanziare la realizzazione di un terminal navale per il gas liquefatto.

IL PROGETTO

Il terminal navale dovrebbe nascere nella città di Stade, vicino Amburgo, costerà 500 milioni di euro (576 milioni di dollari). A far parte consorzio che porterà avanti la realizzazione dell’opera ci sono l’americana DowDuPont, il gruppo finanziario australiano Macquarie e China Harbour Engineering Company.

NON E’ COSA NUOVA

Il progetto, in realtà, non è una novità, ma fino ad oggi non è mai decollato visti anche i costi maggiori del 20% rispetto all’export via pipeline. Il gas naturale viene lavorato e raffreddato per ridurre i volumi del prodotto, liquefarlo e permettere lo stoccaggio e il trasporto con le navi.