skip to Main Content

Come l’Arabia Saudita vuole portare il petrolio a 80 dollari al barile

Petrolio

L’Arabia Saudita è pronta ad un taglio delle esportazioni più grande di quello concordato in sede Opec

Far risalire il prezzo del petrolio e portarlo verso gli 80 dollari al barile. E’ con questo obiettivo che l’Arabia Saudita, secondo alcuni funzionari Opec, è pronta a tagliare le esportazioni di  di almeno 800 mila barili al giorno rispetto ai livelli di novembre.  I numeri sono più alti rispetto agli impegni assunti lo scorso mese dall’Opec e rispecchiano la necessità di  tenere in equilibrio il mercato, che ha raggiunto produzioni altissime.

Se è vero, comunque, che subito dopo l’annuncio il petrolio scambiava in rialzo, è anche vero che sarà davvero difficile raggiungere il prezzo al barile che spera lo stato saudita. Il punto di partenza è, infatti, lontano:  il contratto febbraio è salito del 3,5% e si è portato vicino ai 50 dollari al barile.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Gyc

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore