skip to Main Content

Auto elettriche, Foxconn pensa ad una partnership con VinFast

E-mobility

Foxconn vuole diventare un fornitore di primo piano di componenti e di servizi per l’industria dei veicoli elettrici

Il più grande conglomerato del Vietnam, Vingroup, ha avviato delle trattative preliminari con l’azienda di elettronica taiwanese Foxconn riguardo ad una collaborazione per lo sviluppo di batterie e di componentistica per le automobili elettriche.

LA PROPOSTA DI FOXCONN

Due fonti anonime hanno detto all’agenzia Reuters che Foxconn ha proposto di acquisire le linee di produzione di veicoli elettrici di VinFast, casa automobilistica vietnamita del gruppo Vingroup. VinFast, tuttavia, non avrebbe intenzione di disfarsi dei propri asset legati alla mobilità elettrica e sarebbe piuttosto interessata allo sviluppo di una partnership.

LA RISPOSTA DI VINGROUP

Un portavoce di Vingroup ha dichiarato che il conglomerato “ha ricevuto delle proposte da Foxconn, ma non c’è ancora niente di concreto. La partnership, nel caso, si concentrerà sullo sviluppo di batterie e di parti per le auto elettriche. Non è ancora stata presa una decisione riguardo una collaborazione sulla produzione di veicoli elettrici”.

I PIANI DI FOXCONN PER I VEICOLI ELETTRICI

Foxconn, invece, non ha rilasciato commenti. L’azienda però – nota per produrre dispositivi elettronici per aziende come Apple – vuole diventare un fornitore di primo piano di componenti e di servizi per l’industria dei veicoli elettrici.

Un eventuale accordo con VinFast sarebbe coerente con questa intenzione e si aggiungerebbe alle partnership già strette con case automobilistiche come Fiat Chrysler Automobiles, Geely e Yulon Group. Il mese scorso Foxconn ha anche annunciato una propria piattaforma hardware-software per la produzione di veicoli elettrici.

PROGETTI NEGLI STATI UNITI, O IN MESSICO

Foxconn punta ad avere i propri componenti o servizi installati nel 10 per cento dei veicoli elettrici in tutto il mondo entro il 2025. Il presidente Liu Young ha detto che la società potrebbe realizzare veicoli elettrici nel suo stabilimento in Wisconsin, negli Stati Uniti, ma che potrebbe anche optare per il Messico.

COSA FA VINFAST

Nel 2020 VinFast ha venduto circa 30mila veicoli, e per la fine di quest’anno punta a superare i 45mila. Entro dicembre inizierà a consegnare i veicoli elettrici prodotti nel suo stabilimento ad Hai Phong, una città portuale nel nord-est del Vietnam.

VinFast produce anche moto elettriche e bus, e recentemente ha annunciato una collaborazione con la società taiwanese ProLogium sulle batterie.

Marco Dell'Aguzzo

Giornalista, si occupa di esteri, energia e geopolitica, con un’attenzione particolare per il Messico e il Canada.

Scrive su “Energia Oltre”, oltre a collaborare con “IL – Il maschile del Sole 24 ORE”, “Aspenia online”, “Start Magazine” ed “eastwest”. A volte è ospite a Radio3 Mondo (Rai Radio 3).

Su Twitter è @marcodellaguzzo.

Back To Top