Efficienza energetica e innovazione

Batterie, produzione quadruplicata entro il 2030. Il report WoodMac

V2G

La capacità produttiva delle batterie nell’area Asia-Pacifico rappresenta l’80% della catena di capacità globale ma la concorrenza europea si sta facendo seria

L’intera manifattura globale per la produzione di celle a ioni di litio potrebbe quadruplicare la sua capacità produttiva fino a raggiungere 1,3 terawattora (TWh) nel 2030 rispetto al 2019. È quanto evidenzia un nuovo rapporto di Wood Mackenzie basato su 119 impianti di produzione di batterie che sono operativi, in costruzione o annunciati da più di 50 fornitori.

PRODUTTORI ASIATICI IN TESTA PER ORA

Secondo la società di ricerca britannica, i produttori asiatici come CATL, LG Chem, BYD e SK Innovation sono in testa nella corsa, seguiti dai fornitori europei emergenti Northvolt e ACC.

“La capacità produttiva nell’area Asia-Pacifico rappresenta l’80% della catena di capacità globale. La regione rimarrà leader nella produzione di batterie agli ioni di litio per il prossimo decennio – ha dichiarato Mitalee Gupta, analista senior di Wood Mackenzie -. All’interno della Regione Asia-Pacifico, la Cina domina la capacità del settore e si prevede che raddoppierà dai 345 gigawattora (GWh) del 2020 a più di 800 GWh entro il 2030”.

Secondo Gupta, oltre alla rapida espansione dei fornitori locali in Cina, anche produttori stranieri come LG Chem, Samsung SDI e SK Innovation hanno aggiunto nuove linee dopo essere stato ammessi ai sussidi del governo cinese nel 2019.

LA CONCORRENZA EUROPEA SI STA FACENDO SERIA

Ma la concorrenza europea sta per diventare seria. Anche se attualmente rappresenta solo il 7% della capacità globale, il Vecchio Continente dovrebbe raggiungere il 25% della capacità globale nel 2030.

“Spinti dalla crescente domanda di batterie per veicoli elettrici e per l’immagazzinamento dell’energia, i produttori asiatici stanno investendo pesantemente in nuovi impianti in Europa, per esempio, lo stabilimento di Erfurt della CATL, lo stabilimento di Breslavia della LG Chem e quello di Goed Plant della Samsung SDI. Anche i produttori locali, tra cui Northvolt, ACC, hanno presentato piani ambiziosi per aumentare la scala in Europa e localizzare la catena di fornitura delle batterie”, ha detto Gupta.