skip to Main Content

Perché i camion elettrici sono vicini

Idrogeno

Secondo lo Stockholm Environment Institute, i camion elettrici saranno presto in grado di competere con quelli a gasolio grazie al progresso delle tecnologie per le batterie

Secondo uno studio del think tank svedese Stockholm Environment Institute, i camion pesanti elettrici saranno presto in grado di competere da un punto di vista economico con quelli a gasolio grazie al rapido progresso delle tecnologie per le batterie.

La decarbonizzazione del settore dei trasporti, responsabile di circa un quarto delle emissioni globali di anidride carbonica, è considerata fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi climatici internazionali.

COSA DICE LO STUDIO DELLO STOCKHOLM ENVIRONMENT INSTITUTE

Le batterie vengono solitamente ritenute inadatte per i camion, che richiederebbero batterie grandi, pesanti e sconvenienti da produrre.

Secondo lo Stockholm Environment Institute, tuttavia, le cose stanno per cambiare. Bjorn Nykvist, ricercatore presso il think tank, ha detto ad esempio che “la tecnologia per le batterie è molto vicina ad una soglia che renderà i camion elettrici fattibili ed economicamente competitivi. Quello che manca è un componente complementare: la ricarica veloce”.

Lo studio dello Stockholm Environment Institute ha esaminato il costo, il consumo energetico e il peso del pacco batterie per i camion, sostenendo che sia possibile mantenere queste ultime relativamente piccole e leggere. La vera chiave starebbe nella diffusione di metodi di ricarica veloce e ad alta potenza.

FOCUS SULLE INFRASTRUTTURE DI RICARICA

Olle Ollson, uno dei co-autori del report, ha detto che lo scenario descritto dallo studio dovrebbe rappresentare un incentivo per il settore privato e per i decisori politici a focalizzarsi sulla realizzazione e la diffusione di infrastrutture di ricarica. Ha detto che “i camion merci elettrici possono svolgere un ruolo importante nella riduzione delle emissioni del trasporto pesante”.

LA RICERCA DI CAPGEMINI

Una recente ricerca di Capgemini Invent, una divisione della società di consulenza Capgemini, ha inserito i camion elettrici tra le cinquantacinque “tecnologie pulite” che possono aiutare l’Unione europea a raggiungere l’obiettivo di neutralità climatica entro il 2050.

COSA FANNO VOLVO E SCANIA

Volvo Trucks, un marchio della casa automobilistica svedese Volvo, ha detto di voler iniziare ad offrire una serie di modelli di camion pesanti elettrici in Europa dal 2021.

Lo scorso settembre l’azienda svedese Scania ha lanciato un camion elettrico, dotato di cinque o nove batterie, in grado di offrire fino a 250 chilometri di autonomia. Scania – che produce veicoli industriali e autobus – si aspetta che entro il 2025 i veicoli elettrici costituiranno il 10 per cento circa dei suoi volumi totali di vendite in Europa, per arrivare al 50 per cento entro il 2030.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Marco Dell'Aguzzo

Giornalista, si occupa di esteri, energia e geopolitica, con un’attenzione particolare per il Messico e il Canada.

Scrive su “Energia Oltre”, oltre a collaborare con “IL – Il maschile del Sole 24 ORE”, “Aspenia online”, “Start Magazine” ed “eastwest”. A volte è ospite a Radio3 Mondo (Rai Radio 3).

Su Twitter è @marcodellaguzzo.

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore