Fact checking e fake news

Clima, arriva il programma per l’eliminazione dei sussidi ambientalmente dannosi

Pniec

È una delle modifiche al decreto Clima in corso di esame al Senato insieme alla previsione di un tavolo permanente interministeriale sull’emergenza climatica

Il Programma strategico nazionale per il contrasto ai cambiamenti climatici e il miglioramento della qualità dell’aria dovrà essere realizzato “in coordinamento con il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC) e con la pianificazione di bacino per il dissesto idrogeologico”, mentre arrivano un programma per l’eliminazione dei sussidi ambientalmente dannosi e un tavolo permanente interministeriale sull’emergenza climatica. Sono alcune delle novità al decreto sul clima contenute in emendamenti approvati in commissione al Senato.

IL TAVOLO PERMANENTE PER L’EMERGENZA CLIMATICA

Innanzitutto è arrivato il via libera a un emendamento presentato dal gruppo Misto (tra cui Paola Nugnes e Loredana De Petris) che prevede l’istituzione presso il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare di un “tavolo permanente interministeriale sull’emergenza climatica composto da un rappresentante del Ministero medesimo e dei Ministeri delle politiche agricole, alimentari e forestali, della salute, dello sviluppo economico e del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, al fine di monitorare, e adeguare ai risultati, le azioni del Programma strategico nazionale senza ulteriori oneri a carico della finanza pubblica. Ai componenti del tavolo, di cui al presente comma, non vengono corrisposti compensi, indennità, gettoni di presenza, rimborsi spese o altri emolumenti comunque denominati”.

IL PROGRAMMA PER L’ELIMINAZIONE DEI SUSSIDI AMBIENTALMENTE DANNOSI

Altra proposta di modifica che ha trovato il sostegno della commissione quella presentata da Eugenio Comencini (Iv) e dalla Nugnes che prevede, appunto, l’istituzione del Programma per l’eliminazione dei sussidi ambientalmente dannosi: “È istituito presso la Presidenza del Consiglio dei, Ministri, il Programma per l’eliminazione dei sussidi ambientalmente dannosi in cui sono individuate le misure di azione per una progressiva eliminazione dei sussidi ambientalmente dannosi in particolare nel settore dell’energia. Le misure sono individuate dalla Presidenza del Consiglio di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, Ministro dello sviluppo economico e del lavoro, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Ministro delle politiche agricole e forestali, Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e il Ministro della salute. Il Programma dovrà definire anche l’impiego di eventuali misure compensative per i soggetti economici ed i settori oggetto della riduzione graduale dei predetti sussidi”.