skip to Main Content

Commissione Ue lancia call da 785 mln di euro per progetti di infrastrutture per l’energia pulita

Ue

Il bando di oggi CEF Energy per i PIC sarà aperto fino al 19 ottobre 2021. Una volta valutate le domande, è probabile che una decisione di aggiudicazione venga adottata all’inizio del 2022.

La Commissione europea ha lanciato una nuova call per presentare proposte per i principali progetti di infrastrutture energetiche transfrontaliere dell’Ue incluse nel quarto elenco dell’Unione dei progetti di interesse comune (PCI), da cofinanziare tramite sovvenzioni per un valore di 785 milioni di euro dal bilancio dell’Ue. Questo è il primo bando per i PCI nell’ambito delle nuove regole del Connecting Europe Facility (CEF), il programma di sostegno europeo per le infrastrutture transeuropee. Nel fissare il nuovo budget CEF-Energia per il periodo 2021-2027, del valore di 5,83 miliardi di euro, l’UE ha riconosciuto il ruolo chiave che le infrastrutture energetiche svolgono nel Green Deal europeo e nella transizione verso un’economia climaticamente neutra. Il programma di lavoro adottato ad agosto prevede 2,4 miliardi di euro di finanziamenti per i principali progetti di infrastrutture energetiche europee per il periodo 2021-23. Il bando di oggi CEF Energy per i PIC sarà aperto fino al 19 ottobre 2021. Una volta valutate le domande, è probabile che una decisione di aggiudicazione venga adottata all’inizio del 2022.

Per richiedere finanziamenti nell’ambito del CEF-Energia (contributi per studi o lavori), i progetti devono prima rientrare nell’elenco più recente dei PIC, che la Commissione adotta ogni due anni. Per essere definiti PCI, i progetti devono avere un beneficio significativo per almeno due paesi dell’UE e devono aumentare la competitività, rafforzare la sicurezza energetica dell’UE e contribuire alla sostenibilità. L’assistenza finanziaria fornita nell’ambito di CEF Energy mira a massimizzare il suo valore aggiunto verso la decarbonizzazione.

Approvato nell’ambito del nuovo bilancio dell’UE per il 2021-2027 – o quadro finanziario pluriennale – il nuovo sistema CEF introduce una nuova finestra per i progetti rinnovabili transfrontalieri nel campo delle energie rinnovabili, con uno stanziamento fino al 15% del bilancio CEF soggetto all’assorbimento da parte del mercato. Un primo bando per tali progetti (sotto forma di studi di prefattibilità) sarà lanciato nella seconda metà di settembre.

Il 14 settembre 2021 si terrà una giornata informativa CEF Energy sull’invito a presentare proposte per i PIC.

Back To Top