Energie del futuro

Eolico, in Corea del sud l’impianto più grande al mondo

offshore

L’impianto eolico avrà una capacità di 8,2 gigawatt e favorirà l’accelerazione della transizione energetica in Corea del sud

La Corea del sud ha svelato un progetto da 43,2 miliardi di dollari per la costruzione del più grande impianto eolico al mondo entro il 2030.

IL GREEN NEW DEAL DI MOON

Il progetto rientra nel cosiddetto “Green New Deal”, il piano del presidente Moon Jae-in per la ripresa economica sostenibile dalla crisi del coronavirus, che punta a ridurre la dipendenza del paese – la quarta economia più grande d’Asia – dai combustibili fossili fino al raggiungimento della neutralità carbonica entro il 2050. Moon ha annunciato l’obiettivo lo scorso settembre.

Ad oggi il carbone rappresenta il 40 per cento del mix energetico sudcoreano. La quota delle rinnovabili, invece, è inferiore al 6 per cento.

8,2 GW DI CAPACITÀ

L’impianto eolico verrà realizzato nella contea di Sinan, nella parte sudoccidentale del paese e composta da una serie di isole, anche disabitate. Avrà una capacità di 8,2 gigawatt e, secondo il presidente Moon, favorirà l’accelerazione “della transizione energetica ecosostenibile […] verso la neutralità carbonica”.

CHI SONO I FINANZIATORI

Il progetto sarà finanziato in larga parte attraverso investimenti privati – circa 47mila miliardi di won sudcoreani su un totale di 48mila miliardi –, e dal governo per il rimanente. Tra le utility e le imprese industriali coinvolte ci sono la Korea Electric Power Corporation (KEPCO), SK E&S e Doosan Heavy Industries & Construction.

GLI OBIETTIVI

Secondo le stime, l’impianto permetterà la creazione di 5600 posti di lavoro e aiuterà la Corea del sud a portare la propria capacità eolica dagli attuali 1,6 GW fino a 16,5 GW entro il 2030.

IL PARCO OFFSHORE HORNSEA 1

L’impianto eolico più grande al mondo si trova attualmente nel Regno Unito: il parco offshore Hornsea 1, dalla capacità di 1,12 GW.