Scenari

Ecco quali sono i paesi più vulnerabili al riscaldamento globale

riscaldamento

Svezia, Francia, Finlandia, Germania e Stati Uniti i più resilienti al riscaldamento globale

Gli analisti di HSBC Global Research stanno dando uno sguardo sempre più granulare a quali nazioni sono le più e le meno resistenti ai cambiamenti climatici. In un rapporto pubblicato questa settimana, gli analisti hanno classificato 77 paesi in base alla loro capacità di adattarsi, abbandonare i combustibili fossili e trarre vantaggio dalla crescita dei mercati cleantech.

SVEZIA, FRANCIA, FINLANDIA, GERMANIA E STATI UNITI I PIU’ RESILIENTI

I primi 5 paesi più resilienti nella loro analisi sono Svezia, Francia, Finlandia, Germania e Stati Uniti. I cinque più vulnerabili sono Nigeria, Bangladesh, Costa d’Avorio, Tanzania e Tunisia.

COME VIENE SVOLTA L’ANALISI

Non è un segreto che il riscaldamento globale colpirà più duramente le nazioni più povere.Ma HSCB classifica le nazioni sulla base di una matrice molto ampia di vulnerabilità e opportunità. L’analisi si basa su quasi 50 indicatori e un punteggio da 0 a 90. Inoltre i vari paesi sono raggruppati in categorie in base alla temperatura e ad altre condizioni climatiche; sistemi alimentari; dipendenza dai combustibili fossili e ricavi dalla tecnologia a basse emissioni di carbonio; livelli di ricchezza e disuguaglianza; governance e altro ancora.

HSBC ha già realizzato alcune versioni di questo rapporto, riferisce Axios. Ma la nuova interazione utilizza una dozzina di criteri ampliati come la biodiversità, l’uguaglianza di genere, l’elevazione del terreno, i minerali necessari per l’energia pulita e, minacciosamente, i letti d’ospedale.

GUARDARE BENE I NUMERI

Sebbene le classifiche siano importanti, il rapporto avverte anche che il solo guardare all’inizio e alla fine dell’elenco può mascherare molti fattori importanti. Per fare solo un paio di esempi, si osserva che il Qatar e il Bahrain hanno registrato le temperature medie annuali più elevate a 28,4 e 28,3 gradi. Eppure, scrivono, è negli Stati Uniti che il numero di persone colpite da condizioni meteorologiche estreme è in aumento.