Efficienza energetica e innovazione

Efficienza energetica, ecco la nuova centrale Grastim negli Usa

Inaugurata la Centrale Grastim negli Usa con la big Unilever: è una centrale energetica ad alta efficienza per lo stabilimento Unilever in Indiana


L’efficienza energetica alla conquista degli Stati Uniti. Grastim US, società controllata dall’italiana Grastim, specializzata in impianti per la produzione di energia pulita attraverso la cogenerazione, inaugura la prima centrale negli Stati Uniti.

IL PROGETTO

L’azienda ha finanziato, progettato e realizzato una nuova centrale energetica ad alta efficienza (basata su un cogeneratore a gas naturale da 4,4 MW, caldaie di integrazione, pompa di calore e nuovi sistemi per la produzione di aria compressa) nello stabilimento di Hammond, in Indiana, dove si produce la famosa saponetta “Dove” per il mercato nordamericano.

RISPARMIO ENERGETICO FINO AL 20% IN BOLLETTA

In occasione dell’annuale fermo della produzione, nella settimana del 4 Luglio, si è completata la transizione dalla vecchia centrale verso un’infrastruttura energetica totalmente nuova e all’avanguardia, che aumenta la resilienza del sito e l’indipendenza dalle reti elettriche esterne. Un’operazione in linea con l’attuale strategia di Unilever, che punta verso una sempre maggiore efficienza energetica: rispetto ad un impianto tradizionale, infatti, questo di Grastim permetterà un risparmio di energia pari a 1.880 tonnellate equivalenti di petrolio (tep) anno ed una riduzione della bolletta energetica del 20%.

L’80% DEL FABBISOGNO

Pertanto, da oggi e per i prossimi 7 anni, Grastim US garantirà la fornitura ad Unilever di energia elettrica, termica ed aria compressa a prezzi scontati, coprendo l’80% del fabbisogno elettrico del sito ed il 100% di quello termico ed aria compressa.

L’INGRESSO NEL MERCATO USA

A supportare finanziariamente l’ingresso di Grastim sul mercato USA è stato il Polo SACE – SIMEST – Gruppo CDP, visto che l’investimento superiore ai 10 milioni di dollari, è stato coperto anche grazie all’acquisizione da parte di SIMEST di una quota di minoranza del capitale di Grastim US.

Banca Intesa Sanpaolo con il supporto della Filiale Imprese di Latina, tramite la propria filiale di New York, ha erogato il finanziamento a medio termine necessario.
“Abbiamo affrontato e superato con grande impegno e tenacia le barriere e le mille difficoltà di un primo progetto, importante e complesso, in un nuovo mercato. Il contesto USA è sfidante ma al tempo stesso fertile e promettente. Vediamo un interesse crescente per l’efficienza energetica con soluzioni e approcci innovativi nei quali abbiamo i nostri punti di forza. Oggi con soddisfazione registriamo il delivery del progetto e l’avvio della marcia produttiva. Forti delle esperienze e abilità consolidate in Europa, guardiamo con fiducia e ambizione alle enormi potenzialità che offre il mercato nordamericano”, dichiara Gianfranco Milani, Direttore Generale di Grastim.

CHI E’ GRASTIM

Grastim JV è una società italiana che sviluppa soluzioni tecnologiche nell’ambito della co-trigenerazione integrate nell’ambiente preesistente, con l’obiettivo di garantire risparmi economici e una riduzione delle emissioni inquinanti. Il business della società vale oggi 35 milioni di euro annui, i megawatt di potenza installata sono 70 e i tep (tonnellate equivalenti di petrolio) risparmiati circa 500 mila. Grastim è ora presente, oltre che in Italia e Stati Uniti, anche nel Regno Unito, in Germania, Spagna e Portogallo.