Efficienza energetica e innovazione

Enel si aggiudica concessione trentennale per centrale idroelettrica Brasile

enel

Attraverso Enel Brasil, la società italiana si aggiudica 380 mw di capacità idroelettrica e arriva a 1270 MW in tutto in Paese

 

La centrale idroelettrica di Volta Grande da 380 MW, già in esercizio nel sud-est del Brasile, sarà per 30 anni sotto la concessione di Enel. L’operazione è avvenuta a seguito dell’asta pubblica ‘Leilão de Concessões não prorrogadas’, organizzata dal governo federale brasiliano tramite l’Aneel, l’Agenzia brasiliana per l’energia elettrica.

Enel

“Questo riconoscimento rafforza ulteriormente la consolidata presenza di Enel Green Power in Brasile, un paese ricco di risorse naturali, dove siamo già il leader nel mercato dell’energia solare“, ha dichiarato Antonio Cammisecra, capo di Enel Green Power, la divisione per le rinnovabili del gruppo Enel. “Dopo aver completato 12 dei 14 progetti che ci siamo aggiudicati dal 2010 in gare per le rinnovabili, compiamo ora questo nuovo importante passo avanti nella nostra strategia di crescita in Brasile, dove stiamo realizzando un mix diversificato e bilanciato di asset rinnovabili”.

La firma è prevista per novembre e l’investimento si aggira intorno 445 milioni di dollari Usa, per la concessione idroelettrica, in linea con quanto previsto dal Piano strategico del gruppo.

La capacità idroelettrica di Enel nel paese, con questo accordo, passerà dagli 890 MW a 1.270 MW. Secondo quanto previsto dalla gara, la società di energia dovrebbe prendere possesso dell’impianto a gennaio 2018, dopodiché la gestione sarà affidata alla controllata per le rinnovabili Enel Green Power Brasil Participações Ltda.